Pita greca

pita greca

 

Pita greca, un sottile, soffice e fragrante pane, ottimo per accompagnare hummus di ceci ma anche kebab o salsa tzatziki.

Ho realizzato questo pane dopo aver preparato l’hummus di ceci e vi dirò che ne sono rimasta piacevolmente colpita. Sicuramente lo rifarò per abbinarlo con altre pietanze, perché è in pratica una specie di medaglione ma molto leggero perché cotto in forno.

Ingredienti: (per 8 pita)

500 gr di farina 0

300 ml di acqua

30 ml di olio extravergine di oliva

10 gr di sale

12 gr di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di zucchero

Preparazione

Sciogliere il lievito con lo zucchero in un po’ di acqua tiepida presa dal totale. Unire la farina.

Nel resto dell’acqua sciogliere il sale e l’olio e accorpare all’impasto.

Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciare lievitare per 2 ore in una ciotola coperta con un canovaccio.

Una volta raggiunta la lievitazione formare 8 palline da circa 100 gr l’una e stenderle con un mattarello su una spianatoia infarinata. Lo spessore dev’essere di circa 2 mm.

Disporre i dischi di pasta su della carta forno, distanziandoli un po’ tra loro e spennellarli con un’emulsione di acqua e olio. Lasciare lievitare per un’altra mezz’ora.

Riscaldare il forno a 230° statico con una leccarda all’interno. Raggiunta la temperatura, trasferire le pita con la carta forno sulla leccarda bollente e cuocere per 7-8 minuti.

La superficie dovrebbe rimanere bianca, controllate la cottura dalla parte inferiore della pita.

Lasciare raffreddare e farcite come preferite.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

Print Friendly, PDF & Email

E mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Pasta biscuit Successivo Tortino di ricotta e spinaci

2 commenti su “Pita greca

    • glisfizidimanu il said:

      grazie Cristina! Mi fa piacere ti piacciano le ricette del blog. Sappi che penso lo stesso del tuo, originale e senza dubbi con ricette diverse dal solito 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.