Involtini di verza e carne

Involtini di verza e carne, un secondo o un piatto unico molto gustoso, ottimo anche da proporre come antipasto. Il suo sapore delicato e completo vi sorprenderà! involtini di verza

Era da tempo che desideravo provare questa ricetta e devo dire che ne sono rimasta davvero soddisfatta. A volte non si sa come proporre certe verdure in maniera accattivante e questa la trovo un’ottima soluzione. Inoltre si presta ad essere reinventata in tantissimi modi, sarà sufficiente variare il ripieno, e volendo si potrebbe fare una versione vegetariana…ci sto già pensando 😉

Ho preso spunto dalla ricetta di GialloZafferano apportando diverse modifiche, infatti nell’originale il ripieno era composto da un risotto con salsiccia.

Ingredienti per 8 involtini di verza e carne:

8 foglie esterne di verza

100 g di cuore di verza

250 g di carne tritata

100 g di scamorza (o altro formaggio simile tipo Galbanone)

1/2 cipolla

1 carota

1/2 bicchiere di vino bianco

olio extravergine di oliva q.b.

pecorino grattugiato 3 cucchiai per il ripieno + 2 cucchiai per la gratinatura

sale q.b.

pan grattato q.b.

Preparazione

Per prima cosa ricavare 8 foglie esterne senza romperle, lavarle ed eliminare con un coltello il filamento centrale che risulterebbe troppo duro. Attenzione a lasciare integra la foglia.

Nel frattempo mettere una capiente pentola piena d’acqua leggermente salata sul fuoco. Appena raggiunto il bollore calare le foglie (due per volta) in acqua per circa un paio di minuti. Scolarle bene e con delicatezza e metterle in uno scolapasta, procedere così per tutte. Alla fine non gettate l’acqua perché ci servirà in seguito.

Ricavare 100 g di cuore di verza, lavare e tagliare a listarelle.

Tritare carota e cipolla.

In una padella unire un generoso filo d’olio con la carota e la cipolla e iniziare la cottura. Dopo un paio di minuti aggiungere la carne tritata, il cuore di verza e il sale. Far cuocere finché la carne non si sia sigillata. A questo punto sfumare con il vino.

Procedere con la cottura per altri 15-20 minuti circa e aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura delle foglie di verza se il condimento tende ad asciugarsi troppo.

Far raffreddare leggermente ed aggiungere il pecorino al condimento.

Sul fondo della pirofila in cui metteremo gli involtini di verza, distribuire un filo d’olio e 3-4 cucchiai di acqua di cottura delle foglie di verza.

Aprire bene ciascuna foglia di verza e al centro mettere un po’ di scamorza a cubetti, coprire con circa 3 cucchiaiate di ripieno e poi ancora un po’ di scamorza.

Chiudere l’involtino, sovrapponendo i lembi della foglia, e sistemandolo nella pirofila con la chiusura verso il basso. Proseguire fino ad esaurire le foglie di verza e il condimento.

Cercate di mettere gli involtini uno accanto all’altro in modo, quasi ad incastro, così non possano aprirsi e perdere il ripieno. Quindi scegliete una pirofila non troppo grande.

Sulla superficie cospargere un po’ di pecorino grattugiato, pan grattato (senza esagerare) un pizzico di sale, e un leggero filo d’olio.

Cuocere a 200 °C per circa 15 minuti in forno statico + 5 minuti con il grill. Comunque controllate sempre la cottura e la tempistica perché ogni forno ha la sua potenza.

involtini di verza 2 (FILEminimizer)

Print Friendly, PDF & Email

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

E mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Sacher cioccotorta Successivo Gnocchi di zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.