Gnocchi di zucca

Gnocchi di zucca, una ricetta alternativa ai tradizionali gnocchi di patate, adatta anche a chi soffre di intolleranza al glutine, potete divertirvi a trovare il condimento che più vi stuzzica.

gnocchi di zucca

Era da tempo che avevo intenzione di provare a realizzare gli gnocchi di zucca e così ho provato questa ricetta prendendo spunto in giro per il web. Come sempre ho modificato un po’ dosi e qualche piccolo dettaglio. In questa versione ho usato la farina di riso, rendendo la ricetta gluten-free, ma se non ne disponete potete benissimo sostituirla con della farina 0.

Ingredienti per gnocchi di zucca (per circa 3-4 persone)

400 g di polpa di zucca

400 g di patate

1 tuorlo

100 g di farina di riso (o farina 0 se non ci sono intolleranti al glutine)

4-5 pizzichi di sale

1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato

noce moscata q.b.

Preparazione

Tagliare la zucca a fette con spessore di circa 1 cm ed eliminare la scorza.

Sistemare le fette su una teglia rivestita di carta forno e cuocerle in forno ventilato a 180 °C per 20 minuti.

Nel frattempo lessare in acqua leggermente salata le patate (possibilmente della stessa misura per avere una cottura omogenea) per circa 20-30 minuti. La durata della cottura dipende anche dalla dimensione delle patate, verificate siano cotte infilzandole con una forchetta.

Scolarle bene e passarle ottenendo una purea.

Passare anche la zucca nello schiaccia patate, facendo attenzione ad eliminare l’acqua che verrà fuori appena inizierete a pigiare.

Unire le due puree di verdure, il sale, la noce moscata e il pecorino grattugiato.

A questo punto aggiungere il tuorlo e la farina ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se l’impasto risulta troppo umido (dipende anche da quanta acqua contengono le patate e la zucca) potete aggiungere una manciata di farina per rendere più compatto l’impasto.

Formare un panetto rettangolare e ricavare dei bastoncini che taglieremo in pezzetti lunghi circa 2-3 cm.

Rigarli con una forchetta o un riga gnocchi e sistemarli su un canovaccio cosparso di farina.

Consiglio di prepararli qualche ora prima di consumarli così possono asciugarsi e amalgamarsi meglio.

Per la cottura basterà calarli per 3-4 minuti in acqua salata. Tirarli fuori con una schiumarola man mano che verranno a galla.

Condire a piacimento (burro e salvia, formaggi da far fondere come il gorgonzola)

Print Friendly, PDF & Email
[socialring]

 

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

E mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Involtini di verza e carne Successivo Cartellate, ricetta natalizia pugliese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.