Frolla alle mandorle

Frolla alle mandorle, un impasto base per realizzare originali crostate o deliziosi biscotti. Grazie alla presenza dell’olio contenuto nelle mandorle, la quantità del burro è ridotta.

frolla alle mandorle

Ingredienti per frolla alle mandorle (per uno stampo da crostata da 24 cm di diametro) 

230 g di farina 00

70 g di farina di mandorle (in alternativa potete frullare lo stesso quantitativo di mandorle spellate)

100 g di zucchero

80 g di burro

1 uovo

1/2 bustina di lievito

scorza grattugiata di 1 limone non trattato

Preparazione

Sbattere l’uovo con lo zucchero.

Se non disponete di farina di mandorle già pronta potete ottenerla frullando finemente le mandorle stesse dopo averle private della pelle. Sarà sufficiente immergerle per qualche minuto in acqua già bollente, scolarle, farle raffreddare un po’ e poi staccare la pellicina sfregandole tra i polpastrelli.

Unire le farine e il lievito e setacciarle. Aggiungere la scorza di limone grattugiata.

Al centro mettere l’uovo con lo zucchero.

Per ultimo il burro freddo tagliato a pezzi.

Su una spianatoia infarinata impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se usate l’impastatrice utilizzare il gancio a foglia.

Creare una palla da avvolgere nella pellicola e mettere per almeno 3/4 d’ora nel frigo (in estate prolungare un po’ i tempi).

Su una spianatoia infarinata stendere la pasta frolla, spessore circa 1 cm.

Se la utilizzate per realizzare una crostata, ritagliate un disco di pasta con cui rivestire la tortiera, imburrata e infarinata.

In base alla ricetta che decidete di preparare scegliete se cuocere la frolla da sola, e in questo caso dovete procedere con la “punzecchiatura dell’impasto con una forchetta per evitare che cresca troppo durante la cottura, oppure ricoprire con il ripieno (marmellata, crema, ricotta ecc.).

Se dovete cuocere solo la frolla senza ripieno procedete in forno pre-riscaldato statico a 180 °C per 15 minuti a seconda della potenza del forno, e comunque finché non sarà diventata dorata.

Aspettare che sia ben raffreddata prima di toglierla dallo stampo per evitare di romperla.

frolla alle mandorle

Print Friendly, PDF & Email

 Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla pagina facebook del blog e clicca su “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

Mentre preparate la ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Insalata novembrina Successivo Crostata all'uva con frolla alle mandorle

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.