Crostata alle fragole e ai frutti di bosco con frolla croccante

Crostata alle fragole e ai frutti di bosco con frolla croccante, un dolce classico e profumatissimo che porterà tanto colore in tavola.

crostata alle fragole e frutti di bosco

La domenica o un giorno di festa in primavera un dolce con le fragole è quasi un obbligo. Io le adoro e poi il loro periodo dura così poco quindi ne approfitto per farne scorpacciate, oltre al fatto che, come tutta la frutta fresca, fa anche molto bene e come si fa a rinunciarvi?

La crostata di frutta fresca è un grande classico della pasticceria italiana ed era da un bel po’ che non ne preparavo una ma volevo dare un tocco personale a questa ricetta. Così ho pensato che dovevo realizzare una frolla adatta per l’occasione ed è nata la frolla croccante al mais che vi consiglio vivamente di provare per questo tipo di crostata che di solito tende ad ammorbidirsi troppo a causa dell’umidità della crema e della frutta.

Ingredienti per crostata alle fragole e ai frutti di bosco con frolla croccante (per uno stampo da crostata di 24 cm di diametro):

Pasta frolla croccante al mais oppure se preferite la frolla classica o la frolla friabile con poco burro

crema pasticcera

300-350 g di fragole

3-4 cucchiai di frutti di bosco (io ho usato la macedonia Boscovivo) e amarene sciroppate

crostata alle fragole e frutti di bosco

 

Preparazione

Come prima cosa preparare la crema pasticcera perché la dovremo poi usare fredda. Io la preparo la sera precedente e la metto in frigo tutta la notte così si addensa meglio. Seguiamo questa ricetta per realizzare la crema.

Poi passiamo alla frolla, per questo tipo di crostata ho scelto una base croccante che contiene una percentuale di farina di mais fioretto. L’ho trovata perfetta perché rimane friabile anche il giorno dopo e non si “ammolla” troppo a contatto con l’umidità della crema e della frutta. Seguiamo questa ricetta per la sua realizzazione.

Se invece preferite altri tipi di frolla più tradizionali potete scegliere la classica o quella friabile con poco burro.

Una volta tirata fuori dal frigo la frolla, la stendiamo su una spianatoia infarinata con uno spessore di 1/2 cm circa e ritagliamo un disco della dimensione dello stampo da crostata.

Imburriamo ed infariniamo lo stampo e ci adagiamo dentro il disco di pasta. Lo bucherelliamo con i rebbi di una forchetta per non farlo crescere troppo durante la cottura.

Inforniamo a 180 °C statico pre-riscaldato per 15-20 finché la frolla non diventi dorata.

La facciamo raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo per evitare di romperla e di scottarci.

Riempiamo fino al bordo il guscio di frolla con la crema aiutandoci con un cucchiaio o un sac à poche (come vi è più comodo) cercando di livellarla bene.

Laviamo le fragole mettendole in ammollo per pochi minuti con il picciolo (altrimenti assorbono l’acqua come se fossero spugne e diventano anche insipide). Scoliamole molto bene ed eliminiamo il picciolo.

Le tagliamo a metà di lungo e poi ricaviamo ancora altre fettine. Cominciamo a disporle partendo dall’esterno usando quelle più grandi sistemandole una accanto all’altra. Vi consiglio di metterle un po’ inclinate e non piatte per dare un effetto che conferisca più “volume” e quindi più bello esteticamente.

Proseguite creando dei cerchi fino ad arrivare al centro cercando di coprire il più possibile la crema. Negli spazi vuoti ci metteremo le amarene sciroppate e i frutti di bosco (io ho usato la macedonia dell’azienda Boscovivo).

La crostata è pronta, personalmente preferisco non usare gelatine per mantenere lucida la frutta ma se volete potete anche aggiungere questo tocco finale.

La conserviamo in frigo fino a che non la consumiamo e il giorno dopo (se avanza) la frolla sarà ancora croccante.

crostata alle fragole e frutti di bosco 3

Print Friendly, PDF & Email
[socialring]

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla pagina facebook del blog e clicca su “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

Mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Pasta frolla croccante al mais Successivo Hamburger di patate e asparagi

6 commenti su “Crostata alle fragole e ai frutti di bosco con frolla croccante

  1. Marta il said:

    Brava Manu, mi hai letto nel pensiero perchè ho un bel cestino di fragole da consumare!!! Però, farò la classica frolla. Riguardo gelatina concordo con te. Per ben due volte ho provato a fare un aspic di frutta ma risultato pessimo.
    Alla prossima e buon week end

    • glisfizidimanu il said:

      Anche la classica frolla va benissimo 😉 Sono io che mi diverto a fare dei piccoli esperimenti in cucina, e questo era venuto bene quindi l’ho condiviso con voi. Un abbraccio e buona domenica Marta!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.