Cassata al forno

Cassata al forno, in versione più leggera con meno zucchero e meno burro rispetto alla ricetta originale ma ugualmente golosissima. Un friabile guscio di pastafrolla ripieno di cremosa ricotta e gocce di cioccolato.

cassata al forno

In Puglia uno dei dolci pasquali più diffusi è la crostata di ricotta, ed è anche il preferito di mio marito che quest’anno ha compiuto 40 anni giusto 2 giorni prima di Pasqua.

Allora ho pensato di preparargli una versione alternativa e ho scelto la cassata al forno ma premetto che non ho rispettato la ricetta originale perché non amiamo i dolci eccessivamente zuccherosi, quindi chiedo perdono agli amici siciliani per questa libera interpretazione 🙂

Vi consiglio di prepararla 1-2 giorni prima di consumarla per far amalgamare meglio i sapori.

Ingredienti per cassata al forno (tortiera da 24 cm di diametro)

Per la frolla:

400 g di farina 00

100 g di farina di riso

180 g di zucchero

170 g di burro

2 uova intere

1 bustina di lievito per dolci

buccia di 1 limone non trattato

uovo sbattuto q.b. per spennellare

Per il ripieno:

600 g di ricotta fresca (io ho usato quella vaccina)

200 g di zucchero

80 g di cioccolato fondente o di gocce di cioccolato

scorza di 1 limone non trattato

3-4 biscotti secchi (tipo Oro Saiwa) o qualche fetta sottile di pan di spagna

Per decorare:

zucchero a velo q.b.

Preparazione

Iniziare con preparare il ripieno almeno una decina di ore prima di infornare la torta perché si deve ben amalgamare ed insaporire.

Far scolare l’eccesso di siero della ricotta e poi mescolarla con lo zucchero, il cioccolato ridotto a pezzi o se avete le gocce ancora meglio, e la scorza del limone grattugiata.

Mettere in frigo in un contenitore ben chiuso.

Un’ora e mezza prima di infornare preparate la frolla. Miscelare le farine con il lievito e il limone grattugiato.

Sbattete le uova con lo zucchero ed unire al composto di farine. Iniziare ad impastare ed aggiungere man mano il burro a pezzi a temperatura ambiente.

Ottenere un impasto liscio ed omogeneo, creare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo per 30-45 minuti.

Nel frattempo ritagliare un disco di carta forno della misura della base dello stampo che andremo ad usare. Mentre i bordi non dovranno essere rivestiti da carta forno ma imburrati e infarinati.

Trascorso il tempo necessario tirare fuori dal frigo la frolla e su una spianatoia infarinata stendere un disco con spessore di circa mezzo centimetro che andrà a rivestire lo stampo, compresi i bordi.

Punzecchiare la frolla con i rebbi di una forchetta e sul fondo mettere delle fette molto sottili di pan di spagna, o in alternativa, 3-4 biscotti secchi ben sbriciolati come ho fatto io che non  avevo a disposizione il p.d.s. e non avevo voglia di prepararlo appositamente perché avevo realizzato anche la colomba.

Versare la farcia di ricotta nella tortiera rivestita dalla frolla.

Tagliare i bordi in eccesso lasciando giusto un paio di cm che andremo a ripiegare verso l’interno spennellandoli con l’uovo sbattuto.

Con il resto della frolla avanzata ritagliare un disco che andrà a coprire la farcia.

Sigillare bene i bordi usando i rebbi di una forchetta e con la stessa poi praticare dei forellini sulla frolla per permettere di far fuoriuscire l’umidità in eccesso durante la cottura.

Cuocere in forno pre-riscaldato statico a 180 °C per circa 35 minuti. La frolla dovrà risultare ben cotta ma regolatevi in base alla potenza del vostro forno.

Dopo averla sfornata lasciatela raffreddare bene. Poi con un coltello cercate di distaccare molto delicatamente i bordi dallo stampo.

Coprite lo stampo con un vassoio o un piatto e capovolgete per togliere la torta.

Spolverizzare con lo zucchero a velo.

cassata al forno

Print Friendly, PDF & Email
[socialring]

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla pagina facebook del blog e clicca su “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

Mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Ricette di Pasqua vegetariane Successivo Platessa alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.