Rieccomi qua, a distanza di qualche mese, con i miei falafel e ho preso una posizione: non mi piacciono.

Credo che la colpa sia del mio frullatore che lascia tutti i pezzettini invece di farmi un composto omogeneo, quindi se mai mi capiterà, li assaggerò in qualche ristorante etnico in modo da avere un metro di paragone.
Detto ciò, non vi ripeto la ricetta che potete tranquillamente trovare QUI, ma vi do un suggerimento per una salsa di accompagnamento che se dovesse avanzare potete tranquillamente usare per condire la pasta.

Ingredienti:
1 Melanzana
2 cucchiai di Tahina
1/2 Limone
1 spicchio d’Aglio
1/2 cucchiaino di Sale
Olio
Prezzemolo
Semi di Sesamo
Olive
La prima cosa che dovete fare è prendere la melanzana, bucherellarla con la forchetta e lasciarla 50 minuti a 180°C nel forno in modo che l’interno si spappoli.
Fatto ciò è tutto molto semplice: tagliate la melanzana a metà e con un cucchiaio ricavatene la polpa e mettetela in un frullatore con la Thaina  (QUI trovate la ricetta), il succo del limone, l’aglio e il sale. Frullate il tutto quindi trasferite in una ciotolina.
Spolverizzate con il prezzemolo grattugiato, un filo d’olio, le olive e qualche seme di sesamo.
Ecco fatto la vostra salsa per falafel o per una pastasciutta estiva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.