Pollo alla cacciatora, ricetta della tradizione

I pollo alla cacciatora è uno di quei piatti che mi fanno pensare alla cucina casareccia della mia mamma. Questo piatto l’ho sempre adorato, in particolare come poter fare la scarpetta nell’intingolo di pomodori e verdure in cui viene cotto il pollo e mia figlia Nicole ricorda tantissimo me da piccola.
Per venire incontro alle esigenze della mia famiglia, dove, in pratica, ci facciamo la “guerra” per poterci accaparrare le cosce, io mi preparo il pollo alla cacciatora utilizzando solo i fusi.
Segnatevi gli ingredienti per 4 persone

  • 1 pollo intero oppure 8 fusi (aumentate se sono piccoli)
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio di aglio
  • costa di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla dorata
  • olio extravergine di oliva qb
  • 1 bicchiere di vino rosso

pollo alla cacciatora

Pollo alla cacciatora

Procedimento: pulite il pollo e tagliatelo a pezzi più o meno regolari.
in una casseruola mettete a scaldare l’olio extravergine di oliva e adagiatevi il pollo per poterlo dorare in tutte le sue parti rigirandolo un paio di volte, questa operazione vi prenderà circa 10 minuti. Nel frattempo pulite il sedano, la cipolla e la carota  creando un battuto grossolano.
Aggiungete a questo punto il battuto di sedano, carote e cipolla, il rametto di rosmarino e lo spicchio di aglio in camicia. Salate e pepate lasciando poi insaporire il pollo per alcuni minuti, versate il vino e lo lasciate evaporare.
Mescolate e versate la passata di pomodoro, coprite la casseruola con i coperchio e lasciate cuocere il pollo per circa 40 minuti, rigirandolo di tanto in tanto e controllando il grado di cottura. Nell’eventualità che il sughetto si restringesse troppo potete aggiungere un poco di brodo caldo vegetale e terminate la cottura.
Disponete in un piatto di portata e eventualmente aggiungete prezzemolo tritato fresco che  darà una nota maggiore di sapore.
Servite ben caldo accompagnato da pane fragrante.

 

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
Giorno dopo giorno lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

 
Precedente Crostini con crema ai tartufi bianchi e ciauscolo Successivo Panini al latte da farcire

Lascia un commento

*