Crea sito

Torta al testo, sostituto veloce del pane

torta al testo (3)

Cari lettori,

non ci si ferma mai, nemmeno il primo di maggio! E siccome mi reputo – con grande modestia – una grande lavoratrice, ho deciso di lavorare anche durante la festa dei lavoratori, come, d’altronde, ho sempre fatto!

Oggi molti negozi sono chiusi e voi non avete pane a sufficienza? Siete rimasti senza e non sapete come fare, avete il lievito madre ma la panificazione è molto lunga? Ascoltate il mio consiglio, provate questa torta al testo: pronta in mezz’ora, si cuoce in padella ed è deliziosa! Provare per credere!

La torta al testo è una preparazione tipica umbra presente nella tradizione del centro Italia sin dall’antichità; esistono varie ricette, ne ho viste alcune solo con acqua, senza latte, con olio e un pizzico di sale. A volte, per la sua lievitazione, si usa del bicarbonato o poco lievito di birra. La torta al testo prende il nome dal “testo” o “paniere”, ovvero la tipica padella sulla quale veniva e viene cotta, posta sulla brace o vicino al fuoco. In alcuni paesi viene chiamata anche pizza sotto il fuoco (Terni), crescia o torta del panaro e si utilizza semplice, al posto del pane, o farcita con verdura ripassata e salsiccia, prosciutto, stracchino, pecorino o altri formaggi. Mia nonna Rosa, marchigiana, ne preparava una versione simile, ma più piccola. Le chiamava “crescioline”.

Ho letto la ricetta di questa versione sul web e l’ho subito provata. Questa sorta di piadina più alta e gonfia mi ha subito conquistata. Per gli amanti del pane e dei carboidrati, un cibo semplice di tradizione contadina, che sa di buono e che piacerà proprio a tutti.

 

torta al testo (2)

INGREDIENTI PER 2 TORTE AL TESTO (24 cm l’una, la dimensione di una padella antiaderente media, oppure per una torta al testo più alta e della dimensione di 28-30 cm)

 

400 g di farina 0

300 g circa di latte tiepido

7 g di lievito istantaneo per preparazioni salate

1 cucchiaino di sale fino

 

PROCEDIMENTO

Pesare la farina disponendola in una ciotola ampia (quella della planetaria, ad esempio) e unire il lievito a secco. Quindi, scaldare per pochi secondi il latte, che dovrà essere tiepido, e aggiungerlo alla farina. Alla fine, unire un cucchiaino di sale fino.

Impastare tutti gli ingredienti per alcuni minuti, con la planetaria o anche a mano, ottenendo un impasto liscio e omogeneo.

Lasciar riposare l’impasto in luogo tiepido e coperto per circa 30 minuti.

Stendere la torta al testo ottenendo una (o due) schiacciate alte circa 1 cm – 1,5 cm. Io ne ho preparate due da 24 cm.

In assenza dell’apposito “testo” che probabilmente molti di voi non possiederanno – me compresa – scaldare una padella antiaderente senza aggiungere grassi e spolverizzarla con un pizzico di farina. Quando questa diverrà brunita, significa che la padella è sufficientemente calda per potervi cuocere la torta al testo.

Mettere a cuocere la torta per alcuni minuti, rigirandola spesso, almeno 4-5 volte, in maniera tale da cuocerla bene anche all’interno, ma senza farla scurire troppo in superficie. Tra una girata e l’altra, consiglio di coprire la padella con un coperchio per creare una camera di cottura ed ottenere una cottura più uniforme.

Tagliarla a metà e farcirla con formaggi, stracchino e rucola, affettati, erbe di campo con salsiccia (la mia preferita), ottimo prosciutto crudo dolce, oppure, come in questo caso, con mortadella tagliata sottile, pecorino fresco e pomodori. Dopo averla farcita, l’ho ripassata in padella per far sciogliere il formaggio. E perché non provare anche la versione dolce farcendo la torta al testo con della golosa crema di cacao e nocciole? 😉

Un’idea davvero veloce e pratica, ideale quando non si ha il pane in casa, per una cena fra amici, per un aperitivo caldo e appetitosissimo, per una merenda o un pic-nic.

A presto e buon primo maggio!

*gelso*

torta al testo (1)

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

8 comments on Torta al testo, sostituto veloce del pane

  1. paola
    1 maggio 2014 at 1:40 pm (4 anni ago)

    grazie,qualcosa di simile l’ho preparato anche io tempo fa, ma la tua foto è molto più bella,buon primo maggio

    Rispondi
    • Gelso
      2 maggio 2014 at 8:45 pm (4 anni ago)

      Grazie per i complimenti sulla foto! 😀 Spero che faccia venire fame!!! ahahahaha mi piaceva intravedere il formaggio filante…

      Rispondi
  2. annalisa
    1 maggio 2014 at 10:44 pm (4 anni ago)

    Sono quasi le 23 e a vedere le foto mi viene voglia di andare a preparare adesso questo splendido panetto!!!

    Rispondi
    • Gelso
      2 maggio 2014 at 8:44 pm (4 anni ago)

      😀 E’ buonissima, nella sua semplicità! 😀 Spero la proverai! 😉

      Rispondi
  3. letizia
    2 maggio 2014 at 2:01 pm (4 anni ago)

    Che meraviglia , oggi so cosa preparare per la merenda dei
    miei 2 ometti 🙂
    Ti farò sapere com’è andata …
    Letizia.

    Rispondi
    • Gelso
      2 maggio 2014 at 8:44 pm (4 anni ago)

      Fammi sapere se è piaciuta ai tuoi ometti!!!

      Rispondi
  4. Erica Di Paolo
    2 maggio 2014 at 3:54 pm (4 anni ago)

    Mi piace!!! Davvero, quella superficie bubbosa e imbrunita… mmmmhh, quasi quasi ci provo ^_^

    Rispondi
    • Gelso
      2 maggio 2014 at 8:44 pm (4 anni ago)

      😀 Fammi sapere! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*