Crea sito

Torta pasqualina veloce, ricetta con carciofi

Cari lettori,

questa ricetta è una rivisitazione semplificata della torta pasqualina classica alla genovese, un’idea in più per arricchire il menù di Pasqua o per il pic-nic di Pasquetta! Il procedimento riportato di seguito è sicuramente più semplice di quanto la ricetta tradizionale preveda ma, analogalmente alla tradizione, la torta è qui riproposta con uno squisito ripieno ai carciofi. La pasqualina ligure non dovrebbe mai essere preparata con gli spinaci: se i carciofi erano troppo costosi, un tempo si preferiva utilizzare le bietole a costa larga, lessate e passate in padella con uno spicchio d’aglio. Una variante ottima adatta anche per chi non ha tempo di prepararsi in casa la pasta fillo casalinga o la pasta matta all’olio, la torta pasqualina che Federica ci propone saprà conquistare anche il palato dei più esigenti! Unica accortezza, sempre bene da ricordare, è quella di utilizzare solo carciofi molto teneri e freschi, privati delle foglie esterne più coriacee, scegliendo solo i cuori.

Curiosità: gli strati di sottilissima pasta, chiamata fillo, dovevano essere per tradizione 33, come gli anni di Cristo, oppure 12, come il numero degli apostoli. Oggi non si osserva più questa regola, ma è sempre preferibile preparare la sfoglia fatta in casa, che sia di brisée, pasta matta, fillo o sfoglia veloce. Trovate tutte queste ricette e il procedimento per prepararle sul mio blog!

Torta Pasqualina veloce

INGREDIENTI PER UNA TORTA DA 24 CM

  • 2 rotoli di pasta sfoglia o brisée
  • 6 uova medie
  • 600 g di cuori di carciofo mondati
  • 250 g di ricotta di pecora o vaccina
  • 80 g di grana grattugiato o pecorino grattugiato
  • Olio extra vergine di oliva (2 cucchiai)
  • 1 spicchio d’aglio
  • Noce moscata e aglio a piacere
  • Sale
  • Pepe

Per lucidare: 1 tuorlo + latte

PREPARAZIONE

  1. Cuocere i carciofi, tagliati a spicchi, in una casseruola con poco olio, uno spicchio d’aglio, sale e pepe fino a che non saranno ben teneri. Scolarli del liquido in eccesso e lasciarli raffreddare, eliminando l’aglio.
  2. Rassodare cinque delle sei uova, privarle del guscio e tenerle da parte.
  3. Riscaldare il forno a 180 gradi, ventilato.
  4. Intanto preparare il ripieno frullando carciofi ben scolati e freddi con ricotta, formaggio grattugiato e un uovo intero. Mischiare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.  Aggiustare di sale e pepe e aromatizzare con una grattata di noce moscata.
  5. Stendere la sfoglia per la base. Versarvi il ripieno di carciofi e disporre sopra di esso, a raggiera, le uova sode intere.
  6. Richiudere con un secondo cerchio di pasta sfoglia, eliminando i bordi in eccesso con un coltellino. Sigillare bene il bordo e spennellare la superficie della torta con tuorlo stemperato con del latte. Bucherellare la superficie per evitare che si sollevi eccessivamente durante la cottura.
  7. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 35-40 minuti, a seconda dei forni. E’ consigliabile terminare di cuocere la torta accendendo il forno solo dalla parte inferiore, per far sì che la pasta alla base si asciughi bene e non resti bagnata.
  8. Attendere il completo raffreddamento prima di tagliare la torta salata.

*gelso*

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*