Crea sito

Torta allo yogurt, ricetta senza forno

tortayogurt

Cari lettori,

anche dall’ombrellone, ho deciso di condividere con voi alcune ricette fresche ed estive, preparate da me o dalla mia famiglia, durante il nostro soggiorno fanese! Stay tuned!

Oggi vi propongo la torta allo yogurt, un dolce fresco adatto all’estate, molto semplice da preparare e anche veloce, poiché non prevede cottura in forno. E’ composta da una croccante base di biscotto sulla quale viene stesa una soffice crema di yogurt e panna. La superficie è decorata con fragole (le ultime!!!), kiwi o con frutta fresca di stagione. La crema di yogurt può essere personalizzata a seconda dei propri gusti, adoperando dello yogurt bianco cremoso oppure alla frutta, o ancora dello yogurt cremoso alla nocciola o al gusto biscotto. Anche la decorazione può essere, quindi, personalizzata: se scegliete un gusto di yogurt alle creme, potete guarnire la torta con topping al cioccolato o cioccolato fuso che, raffreddandosi, solidificherà diventando piacevolmente croccante.

Con lo stesso procedimento è possibile ottenere delle pratiche monoporzioni da servire a fine pasto o anche per una golosa merenda: basterà creare delle mini-torte aiutandosi con un ring o con uno stampino e estraendo le tortine allo yogurt poco prima di servire, guarnendo la superficie delle delizie a vostro piacimento.

 

Ingredienti per uno stampo da 24 centimetri o per circa 10 monoporzioni

Per la base:

300 gr di biscotti tipo “Digestive”

170 gr di burro

2 cucchiai di zucchero di canna integrale

Per la crema:

500 gr di yogurt bianco biologico Famù – Cervasca (Cn)

300 gr di panna fresca da montare

3 cucchiai di zucchero semolato

15 gr di gelatina in fogli

Per la decorazione:

Fragole, kiwi o frutta mista a piacere

tortayogurtvert

PROCEDIMENTO

Sminuzzare i biscotti e tritarli finemente in un mixer, fino ad ottenere una polvere di biscotto.

Trasferirla in una ciotola e unire il burro fuso e lo zucchero di canna, mischiando bene.

Procurarsi una tortiera a cerniera da 24 centimetri di diametro, imburrarla con cura anche ai bordi e foderarla con carta forno.  Versare il composto di biscotti sul fondo della tortiera, pressando bene con il dorso di un cucchiaio. Lasciare raffreddare in frigo per un’ora circa.

Trascorso il tempo di raffreddamento della base, si può procedere con la preparazione della crema: montare la panna con i tre cucchiai di zucchero, poi unire lo yogurt e infine la gelatina dapprima ammollata in acqua fredda e sciolta velocemente in un pentolino. Amalgamare bene con movimenti dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare la panna, e versare il composto sul fondo di biscotti precedentemente preparato. Raffreddare in frigo per almeno tre ore, fino a che la crema di yogurt non si sarà rassodata bene.

A questo punto, estrarre la torta dallo stampo e decorare con fettine di fragole, kiwi o con frutta fresca di stagione. Tenere in frigo fino alla consumazione e consumare entro due giorni.

Per le tortine monoporzioni (che io chiamo “delizie allo yogurt”) occorre procedere in questo modo: disporre i ring su una teglia larga e piatta foderata con carta forno, in modo tale che il fondo della tortina sia facile da staccare in seguito. Disporre due cucchiai di polvere di biscotto sul fondo, pressando bene,  poi circa 3-4 cucchiai di crema di yogurt e panna e lasciare riposare in frigo per almeno tre ore. Una volta ben rassodate, eliminare il ring e procedere alla decorazione della superficie.

Un consiglio: se si utilizza dello yogurt cremoso già zuccherato, è possibile evitare di zuccherare la panna montata.

delizia

Versione monoporzione

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

4 comments on Torta allo yogurt, ricetta senza forno

  1. Alice
    21 giugno 2013 at 8:09 pm (6 anni ago)

    Ciao, volendo fare la torta un pò più spessa mi basterebbe raddopiare le dosi?
    Grazie

    Rispondi
    • Gelso
      22 giugno 2013 at 1:25 pm (6 anni ago)

      Cara Alice, ti consiglio di raddoppiare le dosi della crema, ma non quelle del biscotto, altrimenti rimane troppo alto e duro da rompere con la sola forchetta. Oppure, con le stesse dosi, puoi usare uno stampo di diametro più piccolo (20-22 cm). A presto e grazie! 😀

      Rispondi
  2. Alessandra Castillo
    21 giugno 2013 at 11:57 pm (6 anni ago)

    Hola
    tesoro sono qua nel tuo blog
    perchè ai aderito al evento del nostro gruppo
    di questo sono felice perchè mi porto in questo blog
    stupendo 😀
    ti faccio mille complimenti
    bello davvero 😉
    Alessandra Castillo

    Rispondi
    • Gelso
      22 giugno 2013 at 1:24 pm (6 anni ago)

      Hola, grazie!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *