Crea sito

Risotto al Nebbiolo e Raschera DOP

Risotto al nebbiolo con fonduta di Raschera DOP (2) Modificate

Cari lettori,

oggi vi suggerisco un risotto molto semplice e dal gusto deciso, preparato con del vino rosso dealcolizzato e una cremosa fonduta di Raschera DOP che, con la sua dolcezza, va ad equilibrare l’acidità predominante del piatto. Seguite i miei consigli e ricordatevi di utilizzare solo ingredienti di prima qualità, in questo caso, su vino, tipologia di riso e formaggio non si può certo risparmiare! 😉

separatore

Risotto al Nebbiolo e Raschera DOP

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 300 g di riso Carnaroli o Vialone nano
  • 500 ml di vino rosso Nebbiolo
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 noci di burro acido
  • 40 g di grana grattugiato
  • Brodo vegetale
  • Sale grosso
  • Pepe bianco

Per la fonduta:

  • 200 ml di crema di latte fresca
  • 100 g di formaggio Raschera DOP

Risotto al nebbiolo con fonduta di Raschera DOP (4) Modificate

PROCEDIMENTO

Cominciate dalla preparazione del burro acido alla Gualtiero Marchesi: fate stufare una cipolla tritata finemente in una noce di burro a fuoco lento; sfumate con un bicchiere di vino bianco secco, lasciate evaporare, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione la cipolla nel suo liquido di cottura, poi filtratela e montatela con 50 g di burro a pomata. Trasferite il burro acido in un recipiente e tenete da parte per la mantecatura finale del risotto.

Tostate il riso in un tegame senza grassi, sfumatelo con del vino rosso dealcolizzato (scaldatelo in precedenza, così non trasferirà al cibo un fastidioso retrogusto amarognolo). Una volta evaporato il vino, aromatizzate con del rosmarino e portate a cottura con del brodo bollente. Salate con una presa di sale grosso e aggiustate di pepe.

Al termine della cottura, dopo 18 minuti circa, spegnete il fuoco e mantecate il risotto con una o due noci di burro acido e grana grattugiato. Coprite il tegame e lasciate riposare il risotto due o tre minuti.

Fondete il Raschera DOP precedentemente tagliato a cubetti nella crema di latte calda. Impiattate il risotto al vino all’onda, con qualche cucchiaio di fonduta, e servite immediatamente.

*gelso*

Seguitemi anche sulla pagina facebook e sui social, ci conto!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Risotto al Nebbiolo e Raschera DOP

  1. Erica Di Paolo
    19 novembre 2015 at 3:20 pm (4 anni ago)

    Beh, cheddire…. un piatto piemontese doc. Meraviglioso, bravissima!

    Rispondi
    • Gelso
      25 novembre 2015 at 4:54 pm (4 anni ago)

      Grazie!!!!! <3

      Rispondi

Leave a reply to Erica Di Paolo Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *