Crea sito

Quinoa pilaf, ricetta gluten free

Quinoa pilaf vert

Cari lettori,

dopo la pausa per la mia partecipazione al Festival Internazionale del Brodetto e delle zuppe di pesce di Fano, oggi riprendo con la pubblicazione di ricette sul mio blog, questa volta presentandovi un primo piatto leggero, adatto a chi si vuole rimettere in forma dopo un’estate di vacanze e piccoli o grandi peccati di gola: la quinoa pilaf, uno pseudo-cereale preparato come se fosse un risotto, che non contiene glutine in quanto fa parte della famiglia degli spinaci. Condita con verdure miste, spezie e gomasio, è un piatto saporito e completo, da provare!

La quinoa è uno pseudo-cereale, infatti si tratta di una pianta erbacea della stessa famiglia degli spinaci che, però, può essere cucinata e consumata come se fosse un cereale dalla forma simile al cous cous, al bulghur o al miglio. Ha origini antichissime: era già considerata un alimento di assoluta importanza già dalle civiltà pre-colombiane. Infatti è chiamata anche “il cibo degli Incas” i quali la consideravano sacra. La Quinoa Real è coltivata nella zona della salina di Uyuni, in Bolivia,  a circa 4000 metri di altezza. E’ un alimento ricco di ferro, proteine, fosforo e non contiene glutine. Pertanto può essere un alimento adatto a chi soffre di celiachia.  Una curiosità: per le sue caratteristiche nutritive e la sua elevata digeribilità, la quinoa è stata introdotta nella dieta degli astronauti della Nasa impegnati nelle missioni spaziali di lunga durata.

Trovate la quinoa in tutti i supermercati più forniti e nei negozio bio.

Quinoa

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300 gr di Quinoa “Nuova Terra”

1 zucchina

1 carota

½  porro

½ peperone giallo

5 pomodori ciliegini

1,2 lt di brodo vegetale

1 cucchiaino di cannella

1 cucchiaino di zenzero in polvere

2 cucchiai di gomasio

1 cucchiaio di semi di sesamo

Basilico fresco q.b.

Olio extra vergine di oliva q.b.

Sale

 

PROCEDIMENTO

Sciacquare la quinoa sotto l’acqua corrente, aiutandosi con un colino a maglie fitte, per eliminare la saponina, una sostanza di cui sono rivestiti i chicchi  e che la rende amara.

Tostare la quinoa in una padella con tre cucchiai di olio, poi aggiungere del brodo vegetale fino a coprire, salando leggermente. Cuocere fino a che il brodo non si sarà totalmente assorbito, aggiungendo anche della cannella e dello zenzero.

A parte, tagliare a julienne le verdure e saltarle con un cucchiaio di olio, salando leggermente e insaporendo con del gomasio.

Condire la quinoa con le verdure croccanti, decorare con dei pomodorini ciliegini, dei semi di sesamo e delle foglioline di basilico fresco. Completare con un filo d’olio a crudo.

Buon appetito!

*gelso*

Quinoa pilaf  macro

Preparerò questa ricetta dal vivo con Anna Moroni al Festival “I primi d’Italia” Foligno, sabato 28 settembre . Vi aspetto! 

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

logo-nuova-terra

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *