Crea sito

Pomodori ripieni di cous cous

pomodoricouscous

Cari lettori,

ecco una ricetta fresca e di sicura riuscita, che lascerà a bocca aperta i vostri ospiti!

Si tratta di un’insalata di cous cous condita con piselli freschi, tonno, alici, pomodori, cipollotto, semi di lino, mandorle tritate, limone ed erbe aromatiche. Vi assicuro che è deliziosa sia da sola che servita dentro ai pomodori.

INGREDIENTI PER CIRCA 8 POMODORI RIPIENI

1 bicchiere di cous cous

9 pomodori a grappolo

1 cipollotto

5 alici

50 gr di tonno sgocciolato

1 manciata di mandorle pelate tritate grossolanamente

1 manciata di piselli freschi

Il succo di mezzo limone di Sicilia

Scorza grattugiata di un limone non trattato

2 cucchiaini di semi di lino

Erbe aromatiche tritate: prezzemolo, basilico e aneto freschi

Olio extra vergine di oliva q.b.

Sale

PROCEDIMENTO

Sgranare e sbollentare per pochi minuti i piselli freschi.

A parte, rinvenire il cous cous in uguale acqua salata (rapporto 1:1). Coprire e lasciare che il cous cous si gonfi. Condire con un cucchiaio di olio e sgranare con i rebbi di una forchetta.

Condire il cous cous con un pomodoro tagliato a cubetti e privato dei semi, il cipollotto tagliato finemente, il succo e la scorza di limone, i semi di lino, le mandorle tritate, il tonno, le alici, i piselli e le aromatiche tritate. Aggiustare di sale e pepe.

Tagliare i pomodori a 3/4 (il corpo che conterrà il cous cous dovrà essere più grande del cappello) e svuotarli dei semi e della polpa. Salarli internamente.

Riempire ogni pomodoro con due cucchiaiate di insalata di cous cous. Decorare con semi di lino, acciughe arrotolate e un filo d’olio a lucidare. Richiudere i pomodori col loro coperchio.

Curiosità: I semi di lino (Linum usitatissimum) possono essere considerati  “semi della salute“. Nonostante le loro piccole dimensioni, contengono infatti numerosi elementi nutritivi  ritenuti particolarmente benefici per il nostro organismo. Sono considerati, insieme all’olio di lino che ne rappresenta il più importante derivato, come una delle fonti vegetali più ricche di omega3 presenti in natura. Sono dunque particolarmente consigliati a coloro che seguono un’alimentazione vegetariana o vegana e che quindi non traggono tali elementi nutritivi da alimenti come il pesce e i molluschi.

DSCN6957 - Copia

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *