Crea sito

Polpo tenerissimo con patate – videoricetta

Nuova immagine

Carissimi lettori e “videolettori”,

ecco la nostra seconda videoricetta, il polpo con patate!

Un piatto facilissimo che però a volte crea dei problemi e spesso lamentiamo il fatto che il polpo sia rimasto duro!

Da quando il mio pescivendolo di fiducia mi spiegò come fare per ottenere un polpo morbidissimo, tutte le volte che cucino questo piatto mi viene sempre bene! Il trucco è semplicissimo: niente tappo di sughero in cottura, niente stranezze e rituali da fare, ma semplicemente lasciar raffreddare il polpo nella sua acqua. Io l’ho sempre cotto in pentola a pressione per 30 minuti  circa dal fischio della pentola e lasciato raffreddare nella sua acqua di cottura per 2 – 3 ore.

Di solito lo facciamo come antipasto per le nostre cene a base di pesce. Questa volta lo abbiamo pensato come piatto unico per una cenetta leggera (la carne del polpo è molto magra e  le patate si possono mangiare tranquillamente al posto del pane).

Parlo al plurale non per pluralis majestatis (quanto al limite per pluralis modestiae) ma perchè a fare le videoricette siamo in due, io e il cameraman di casa, Francesco, che con il suo ipad mi segue in cucina (potreste intravedere in qualche inquadratura anche qualche coda o qualche orecchia dei miei fan più sfegatati: Seta, Gil (gatti) e Aku (cane) che quando cucino non mi mollano un attimo, specialmente quando preparo il pesce!!!)

INGREDIENTI per 2-3 persone:

800 gr di polpo (2 polpi piccoli)

3 patate

aglio

olio e.v. di oliva

sale

prezzemolo*

mezzo limone*

una foglia di alloro

*facoltativo

STRUMENTAZIONE: Pentola a pressione, vaporiera

PROCEDIMENTO:

1. Lavare il polpo e cuocerlo in pentola a pressione con una foglia di alloro in acqua non salata per circa 30 minuti dal fischio. NB far raffreddare nella sua acqua di cottura per 2-3 ore.

2. Scolare il polpo, eliminare la pelle (si sfila molto facilmente) e tagliarlo a dadini di medie dimensioni (non troppo piccoli né troppo grandi).

3. Tagliare a dadini le patate e cuocerle per 10 minuti nella vaporiera. Rimarranno belle compatte. Se non avete la vaporiera, lessarle normalmente facendo attenzione che non si spappolino.

4. Unire le patate al polpo, condire con aglio q.b. (consiglio di mettere fettine abbastanza grandi così si possono scartare se non gradito), olio, prezzemolo, poco sale fino, volendo mezzo limone spremuto che dà acidità al piatto (attenzione a non metterne troppo, altrimenti copre i sapori).

5. Lasciare raffeddare in frigo per qualche ora. Prima di servire lasciare il piatto a temperatura ambiente. Troppo freddo non è buono!!!

*gelso*

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

4 comments on Polpo tenerissimo con patate – videoricetta

  1. maura
    2 dicembre 2011 at 1:54 pm (8 anni ago)

    anche il video…grande!!!!!

    Rispondi
    • Gelso
      2 dicembre 2011 at 6:20 pm (8 anni ago)

      yessssssssssss!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Rispondi
  2. anto
    10 ottobre 2014 at 2:08 pm (5 anni ago)

    ottima spiegazione…. ma il sale quando lo metti? dilemma!!!

    Rispondi
    • Gelso
      10 ottobre 2014 at 2:24 pm (5 anni ago)

      Cara Anto, io preferisco metterne molto poco e non usarlo in cottura. Quindi, come scritto, cuocio il polpo in acqua non salata e poi, quando condisco l’insalata di polpo, aggiusto di sale. A presto! 😀

      Rispondi

Leave a reply to maura Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *