Crea sito

Polpette di bollito

polpette di bollito (10)

Cari lettori,

a volte, quando si prepara il bollito, ne avanza sempre un po’ e riproporlo alla propria famiglia riscaldato, il giorno dopo, può non essere il massimo. Perché non provate, allora, a riutilizzare la carne del bollito rimasta per preparare delle gustose polpette? Ecco un piatto svuotafrigo molto saporito e gradito da tutti: delle tenere polpette di bollito, da friggere o cuocere al forno, perché in cucina non si butta via niente! Ideali anche per i bambini!

divisore

 

INGREDIENTI PER 10 POLPETTE MEDIE

300 g di carne da bollito già cotta (Taglio: brutto e buono o altri tagli da bollito) Terraviva 

1 uovo

20 g di ricotta

1 piccola patata lessa

30 g di pangrattato

30 g di grana grattugiato

Noce moscata q.b.

1 spicchio d’aglio

10 g di prezzemolo tritato

Per la panatura:

1 uovo

Farina q.b.

Pangrattato q.b.

Per la frittura:

Olio di semi di arachidi

Tudichetagliosei -Polpette di bollito (1)

divisore

PROCEDIMENTO

Frullare in un mixer il bollito precedentemente cotto e tagliato a pezzetti aggiungendo un uovo, del pangrattato, del grana grattugiato, della ricotta, una piccola patata lessa schiacciata, sale, pepe e noce moscata. Aromatizzare il composto con aglio e prezzemolo a piacere.

Ottenuto un impasto lavorabile, creare delle piccole polpettine e passarle prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto, infine nel pangrattato.

polpette di bollito (1)

polpette di bollito (2)

 polpette di bollito (4)

Friggerle per pochi secondi in olio bollente.

polpette di bollito (5)

Salare al termine della frittura e servire con salse a piacere come il bagnet verd alla piemontese o la maionese fatta in casa. Se si vuole evitare la frittura, è possibile dorare le polpette di bollito in forno a 200 gradi con un filo d’olio.

bagnet verd or

*gelso*

polpette di bollito (8)

 

In collaborazione con

grafica tudichetagliosei

Questa ricetta fa parte del progetto #tudichetagliosei in collaborazione con l’azienda buschese Terraviva e il vignettista Danilo Paparelli, un progetto annuale che intende promuovere tutti i tagli di carne bovina attraverso l’ideazione di ricette online, vignette a tema, videoricette e pubblicazione finale. La carne di Razza Piemontese, è considerata oggi tra le più pregiate al mondo grazie alle ottime caratteristiche nutrizionali e dietetiche, essendo una carne magra, tenera e saporita. 
Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che la carne bovina di Razza Piemontese, dal sapore inconfondibile, è particolarmente povera di grasso: lo 0,5-1% contro il 3% delle altre razze bovine. Ha infatti una concentrazione di grassi saturi piuttosto ridotta (37%) ed elevate percentuali di insaturi (63%), dati che hanno influenzato favorevolmente poi gli indici aterogenico e trombogenico, ponendo questo prodotto sugli stessi livelli del pesce. Si contraddistingue inoltre per una scarsa presenza di tessuto connettivo tra le fibre muscolari, che la rende particolarmente tenera alla masticazione.

Se vi piacciono le mie ricette

potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *