Crea sito

Peperoni al verde

peperoni al verde (1)

Cari lettori,

vorrei consigliarvi un contorno freddo che servo spesso durante le mie cene d’estate: i peperoni al verde, tagliati, in questo caso, a filetti, e conditi con un bagnetto verde alla piemontese, qui in versione più leggera, preparato, cioè, senza il tuorlo d’uovo sodo né capperi. Semplici ma molto gustosi, senza pelle sono digeribili e delicati, e potete prepararli anche il giorno prima. Ottimi sui crostini di pane abbrustolito.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 peperoni rossi

Bagnetto verde quanto basta. Trovate la mia ricetta qui.

Sale, pepe macinato fresco a seconda dei gusti

Olio extra vergine di oliva q.b.

peperoni al verde (2)

PROCEDIMENTO

Lavare bene i peperoni, asciugarli e metterli a cuocere interi in forno a 180 gradi per circa 30-35 minuti, fino a che non appassiranno e la loro pelle diventerà leggermente brunita. Se occorre, cuocerli anche maggiormente, il tempo di cottura varia in base alla dimensione del peperone e al forno in dotazione.

Una volta cotti, trasferirli ancora caldi in un sacchetto in plastica per alimenti e richiuderlo con un nodo. In questo modo i peperoni “suderanno”  e sarà molto semplice spellarli una volta tiepidi.

Tagliare a metà i peperoni, eliminare i semi interni e la pelle. Tagliare ogni falda a filetti sottili e lunghi, oppure mantenere i peperoni a fette più grandi.

Nel frattempo, preparare il bagnetto verde, una salsa verde molto saporita che contiene prezzemolo, aglio e acciughe e che si serve in accompagnamento a bolliti, carni bianche, pesce e verdure. Per la ricetta cliccare qui.

bagnet verd or

Lasciar raffreddare completamente i peperoni, condirli con poco olio e sale e conservarli in frigorifero per qualche giorno, avendo cura di estrarli dal frigo qualche tempo prima e di servirli non troppo freddi, accompagnati con del bagnetto verde e, se si vuole, dei filetti interi di acciuga.

Buon appetito con i miei peperoni al verde!

*gelso*

Se vi piacciono le mie ricette

potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *