Crea sito

Pasta per la pizza, impasto base

impasto pizza lievito di birra (1)

Cari lettori,

che ne dite di preparare una buona pizza fatta in casa? Potete stenderla sottile, come piace a me, o anche più spessa, per un risultato più morbido, e condirla secondo i vostri gusti.

La pasta per la pizza è davvero molto semplice e veloce e vi assicuro che con questa ricetta otterrete una pizza saporita e croccante, come in pizzeria!

Il vantaggio? Conoscete la qualità degli ingredienti che utilizzate, potete dosare la quantità di sale a vostro piacimento, potete condirla come più vi piace e – aspetto da non sottovalutare – otterrete delle ottime pizze per tutta la famiglia senza spendere un capitale!

Ecco la mia ricetta per la pasta per la pizza!

 

INGREDIENTI PER 4 PIZZE PICCOLE (22-24 cm sottile)

*Se desiderate delle pizze grandi e morbide, con uno spessore maggiore, vi consiglio di raddoppiare le dosi.

 

300 g di farina 0 per pizze e focacce (o tipo 1)

200 g di farina manitoba

300 ml di acqua tiepida

7 g di lievito di birra disidratato o 25 g di lievito di birra fresco

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di sale fino

1 cucchiaino di zucchero semolato o di miele

pizza margherita

 

PROCEDIMENTO

Ho sempre preparato la pasta per la pizza impastandola manualmente ma, se possedete una planetaria, potete usarla per impastare la pizza, montando il gancio a uncino e impastando ad una velocità media. L’ordine degli ingredienti da inserire è il medesimo.

Disporre le farine in una ciotola capiente, aggiungere il lievito di birra disidratato e lo zucchero (o il miele) iniziando ad impastare con metà dell’acqua indicata in ricetta. L’acqua dovrà essere preferibilmente tiepida. Se preferite usare il lievito di birra fresco, dovete dapprima scioglierlo in acqua tiepida e poi aggiungerlo alle farine.

Sciogliere il sale nella restante acqua. Io di norma ne metto poco, ma è possibile aumentarne la quantità fino a 10 grammi. Versare l’acqua salata nell’impasto e continuare ad impastare aggiungendo, infine, l’olio. Questa operazione è molto importante, il sale va sempre aggiunto separatamente dal lievito e, in questa fase dell’impasto, non deve mai entrare in contatto diretto con quest’ultimo.

Lavorare la palla ottenuta a lungo ed energicamente, per circa 10 minuti, sbattendola sulla spianatoia.

Quindi trasferirla in una ciotola di vetro capiente e leggermente unta, e coprirla con un canovaccio. Lasciare lievitare la pasta per la pizza in luogo tiepido e privo di correnti d’aria fino al raddoppio. Ci vorrà circa un’ora – un’ora e mezza, a seconda della temperatura ambientale (in estate, ad esempio, la lievitazione di norma è più veloce).

Una volta raddoppiato l’impasto, dividerlo in pagnotte e lasciarle lievitare ancora per circa 30 minuti.

impasto pizza lievito di birra (2)

A questo punto, potete stendere le vostre pizze, oppure lasciare maturare le pagnotte in frigo per tutta la notte, coperte con della pellicola trasparente, e avendo l’accortezza di estrarle dal frigo almeno due ore prima della cottura delle pizze. Le pagnotte così conservate possono restare in frigo per massimo 24 ore.

Quindi, stendere le pizze con le dita o con un mattarello, a seconda dello spessore che si vuole ottenere, infarinando la spianatoia. Lasciare riposare le pizze una decina di minuti, quindi condire a proprio piacimento.

Vi ricordo che la mozzarella andrà aggiunta a metà cottura, e non insieme agli altri ingredienti, altrimenti si seccherà.

Cuocere in forno statico al massimo della potenza (250 gradi) per pochi minuti, oppure in forno a legna, se avete la fortuna di averlo!

Buona pasta per la pizza! Con questa ricetta sono sicura che la vostra pizza vi verrà perfetta!

*gelso*

 

Ti potrebbero interessare:

Ricetta per pizza con lievito madre “Pizza Bonci”

pizza bonci con lievito madre collaborazione birra (4)

Ricetta per pizza con lievito madre “Eva”

pizza con lievito madre or

 

Potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Pasta per la pizza, impasto base

  1. Merytrevi
    16 maggio 2015 at 7:45 pm (4 anni ago)

    Ho provato la tua ricetta x la pizza omettendo però la farina Manitoba sostituita con farina di kamut è venuta ottima. Ma perché usare la Manitoba? Secondo me è la peggiore farina che ci sia troppo glutine fa malissimo anche a chi non ha problemi di celiachia o intolleranza.
    Comunque ti ringrazio e ti faccio i miei complimenti ciao a presto mery

    Rispondi
    • Gelso
      18 maggio 2015 at 9:41 am (4 anni ago)

      Grazie dei complimenti, utilizzo la farina manitoba perché più forte e indicata per i lievitati, sono contenta che la versione con kamut ti sia piaciuta! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *