Crea sito

Pasta frolla morbida

pasta frolla morbida

Cari lettori,

questa è la ricetta della pasta frolla morbida con la quale sono cresciuta: la faceva sempre mia madre, e la utilizzava sia per le crostate che per i biscotti da colazione. Ha il pregio di essere più morbida di quella classica e di contenere meno burro e meno zucchero. Per queste sue caratteristiche è particolarmente adatta ai bambini, perché più leggera e digeribile.

divisore

INGREDIENTI PER UNA CROSTATA DA 22 CM O 25 BISCOTTINI

200 g di farina 00

70 g di zucchero

40 g di burro

1 uovo

8 g di lievito per dolci

Scorza grattugiata di limone non trattato o vaniglia

1 pizzico di sale

divisore

PROCEDIMENTO

In una ciotola ampia (o in quella di un’impastatrice con gancio a foglia) disporre farina, zucchero, uovo, lievito, sale, scorza di limone e burro ammorbidito, ma non fuso.

Lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Avvolgere la palla ottenuta con della pellicola trasparente e lasciar riposare l’impasto in frigo per almeno 15 minuti.

Stendere la frolla morbida per preparare crostate, crostatine o biscotti. Presto una ricettina simpatica con questa pasta frolla morbida!

Fatemi sapere se la provate!

*gelso*

logo brown

Seguitemi anche sulla pagina Facebook e sui social, ci conto!

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

7 comments on Pasta frolla morbida

  1. Mag
    1 dicembre 2014 at 7:04 pm (5 anni ago)

    Frolla testata con due aiutanti specializzati di 8 e 6 anni ;)))
    Risultato: ottimi biscotti divorati in pochissimi giorni…ottima versione di frolla più leggera per i piccoli e non solo!
    Grazie

    Rispondi
    • Gelso
      1 dicembre 2014 at 10:15 pm (5 anni ago)

      Sono contenta ti sia piaciuta!!! E anche ai tuoi bimbi! 😉 Mandami le foto, le pubblico sulla fanpage! 😀 A presto!

      Rispondi
    • Gelso
      2 marzo 2015 at 10:27 am (5 anni ago)

      ti ringrazio per la citazione e… complimenti per la tua tarte!

      Rispondi
  2. Viviana
    15 maggio 2015 at 8:45 am (4 anni ago)

    L’ ho provata ieri sera raddoppiando le dosi, purtroppo l’ impasto non riusciva a compattarsi, rimaneva sabbioso.
    Dove ho sbagliato?

    Rispondi
    • Gelso
      15 maggio 2015 at 2:52 pm (4 anni ago)

      Ciao Viviana, magari è solo la farina più asciutta. Quando succede così, ti consiglio di aggiungere del latte! 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *