Crea sito

Panini morbidi con gocce di cioccolato, ricetta senza burro simil-pangoccioli

paninicioccolatoor

Cari lettori,

per la vostra colazione, e la merenda dei vostri bambini, cosa c’è di meglio di un dolce fatto in casa con pochi e sani ingredienti e, soprattutto, senza conservanti? Vi consiglio di provare i miei panini morbidi con gocce di cioccolato, dei soffici panini di pasta brioche farciti con gocce di cioccolato fondente. Si fanno in poche mosse e sono davvero facili da preparare. Inoltre, sono preparati senza utilizzare burro! Abbandonate l’idea di comprare ai vostri figli le merendine confezionate che, oltre a non essere salutari, contengono grassi (spesso) idrogenati, olii estranei, zuccheri invertiti, sciroppo di glucosio, destrosio,e a mio avviso hanno anche un pessimo gusto. Quando assaggerete questi panini morbidi con gocce di cioccolato, sono sicura che non tornerete più indietro; si possono preparare per tutta la settimana, metterli in congelatore e scongelarli all’occorrenza, per averli sempre freschi e fragranti, come al bar.

 

INGREDIENTI PER CIRCA 15 PANINI

600 gr di farina 00

1 uovo

25 gr di lievito di birra fresco

250 gr di latte

50 ml di olio extra vergine di oliva

110 gr di zucchero semolato

1 pizzico di sale

50 gr di gocce di cioccolato fondente (o anche di più, a seconda dei gusti)

3 cucchiai di latte + 1 tuorlo d’uovo per spennellare

Granella di zucchero per la superficie

 

PROCEDIMENTO

Disporre la farina con lo zucchero e il pizzico di sale all’interno di una ciotola capiente, mischiando bene gli ingredienti a secco.

Sciogliere il lievito nel latte appena intiepidito e unire al composto di farina e zucchero. Aggiungere anche l’olio e l’uovo leggermente sbattuto e cominciare ad impastare con un cucchiaio. A questo punto, incorporare le gocce di cioccolato.

Trasferire l’impasto in una spianatoia e lavorarlo energicamente per circa 10 minuti.

Lasciarlo lievitare per almeno 1 ora, fino al raddoppio del suo volume, in una ciotola coperta con un canovaccio pulito e senza odori di bucato e posta in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria.

Trascorso il tempo di lievitazione, staccare dall’impasto dei panini di circa 80 gr l’uno, donando loro una forma a sfera.

impasto lievitato

Disporli su una teglia con carta forno e lasciarli lievitare per altri 40 minuti circa.

panini seconda lievitazione

Al termine della seconda lievitazione, spennellare i panini con del latte e tuorlo d’uovo e cospargere la superficie con della granella di zucchero.

Infornare a 190 gradi per circa 20-25 minuti massimo (a seconda dei forni), a forno statico.

Attendere il completo raffreddamento prima di gustare o di congelare il prodotto.

Buona colazione e buona merenda!

*gelso*

paninicioccolatovert

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

6 comments on Panini morbidi con gocce di cioccolato, ricetta senza burro simil-pangoccioli

  1. Antonella Bertulli
    9 luglio 2013 at 9:59 am (7 anni ago)

    Gli ingredienti ce li ho tutti ora corro a farli……ma i bambini piccoli non ce li ho……li posso fare lo stesso?????? 😀

    Rispondi
    • Gelso
      9 luglio 2013 at 10:11 am (7 anni ago)

      Che carina che sei 😀 <3 Un abbraccio!!!

      Rispondi
  2. Simona
    16 aprile 2015 at 10:42 am (6 anni ago)

    Uau! io li ho preparati qualche volta ma non con questa ricetta! da provare assolutamente! ti dico un trucco: per prepararli quando la stagione calda si avvicina io tengo le gocce di cioccolato in freezer, così nell’impasto non creano striature antiestetiche. Sono buonissimi anche con il cioccolato bianco!

    Rispondi
    • Gelso
      17 aprile 2015 at 2:13 pm (6 anni ago)

      bellissimo trucco, anche io lo faccio, e sai quando? Anche per i muffin e le torte, così le gocce rimarranno ben integre senza sciogliersi! 😀

      Rispondi
  3. Jessi
    16 agosto 2015 at 7:30 pm (5 anni ago)

    Ricetta da provare assolutamente! Posso sostituire il lievito fresco con il lievito di birra disidratato? Se sí in che proporzione? Grazie 🙂

    Rispondi
    • Gelso
      18 agosto 2015 at 8:34 am (5 anni ago)

      Ciao Jessi, assolutamente sì! Io uso spesso il lievito di birra disidratato: 7 g equivalgono a 25 g di quello fresco! 😀 A presto e fammi sapere se provi la ricetta!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *