Crea sito

Panini intrecciati, ricetta semplice

panini intrecciati  (7)

Cari lettori,

in questi due giorni si sono tenuti ben due corsi di cucina presso lo storico negozio Fontana Liste nozze di Cuneo, entrambi incentrati sui lievitati salati a cominciare dal pane comune, per arrivare alla focaccia presto fatta e ad altre preparazioni base come i grissini stirati e ritorti. 30 corsisti si sono cimentati nella preparazione di impasti, pirlatura, pieghe a tre e a otto, formatura dei panini, e, benché il tempo ci abbia fatto prediligere il lievito di birra, l’interesse si è spesso spostato verso il lievito madre e la lievitazione naturale, sia per i neofiti di questo argomento che per i più esperti in materia. 

corso 6 corso 1 prima sera attestati corso 3 corso mani in pasta 1 seconda serata.jpg 2 corso mani in pasta 1 seconda serata corso 4 corso 5

Se anche voi desiderate far nascere il vostro lievito madre, qui trovate descritto tutto il procedimento, lungo ma non difficile.

Se invece siete interessati a leggere qualche consiglio sulla preparazione dei lievitati, vi consiglio il mio articolo Come preparare un buon lievitato.

Oggi vi mostro una semplicissima forma di pane che si ottiene molto facilmente partendo da un salsicciotto di impasto. Assomiglia ad una treccia che è ottenuta, però, da un unico capo e non da tre o più capi. Questo procedimento ci permetterà di ottenere facilmente dei panini decorativi e, soprattutto, tutti uguali. 

panini intrecciati  (6)

In questo caso ho preparato un impasto di pane all’olio ma, se volete, potete prepararne anche con pane semplice all’acqua o anche con pane a lievitazione naturale, o ancora con pane integrale. Come ho spiegato più volte al corso, se si desidera preparare un pane integrale, il consiglio è quello di utilizzare una parte di farina integrale e una di farina più raffinata, per non rischiare di ottenere un pane troppo compatto e pesante.

Per la ricetta clicca qui.

 

PROCEDIMENTO per ottenere dei semplici panini intrecciati

Dopo la prima lievitazione, staccare dall’impasto lievitato delle palline tutte uguali. Tenere coperto l’impasto durante la lavorazione, così non seccherà.

Modellare con ognuna un salsicciotto non troppo lungo. Per lavorare facilmente il pane, potete ungervi leggermente le mani, mentre se l’impasto fosse troppo umido, potete stendere un velo di farina sulla spianatoia. Non eccedere con la farina altrimenti non riuscirete a modellare il salsicciotto che vi scivolerà sotto le mani.

Prendere il capo a sinistra e chiuderlo a cerchio come in foto.

panini intrecciati  (1)

A questo punto far passare il capo a destra all’interno del cerchio e spingerlo verso il basso stringendo delicatamente il nodo.

panini intrecciati  (2)

Incrociare il cappio soprastante girandolo su se stesso per mezzo giro, quindi far passare al suo interno il capo di impasto portandolo dal basso verso l’alto.

panini intrecciati  (3) panini intrecciati  (4)

Preparatene due o tre e vedrete che la forma vi riuscirà alla perfezione solo dopo qualche tentativo! Evitare di appiattire il salsicciotto, ma mantenerlo ben cilindrico.

Disporre i panini ben distanziati su una teglia con carta forno e coprire con della pellicola. Lasciar lievitare per circa 30-40 minuti in luogo tiepido.

panini intrecciati  (5)

Spennellare con olio extra vergine Cufrol Terre Francescane e guarnire con semi di sesamo, papavero o salare leggermente.

Cuocere a 200 gradi per circa 12-15 minuti a seconda dei forni e della forma dei panini.

Potete arricchire l’impasto a piacere inserendo al suo interno delle noci, dell’uvetta, delle olive denocciolate, dei pomodori secchi, del formaggio e pepe. Se volete, potete inserire in fase di impasto anche dei semi misti per panificazione (lino, sesamo, girasole, papavero, o anche semi di zucca). Per i semi, consiglio sempre di pestarli prima di utilizzarli, per assimilare al meglio le loro preziose sostanze nutritive.

Buona formatura a tutti 😉 Presto nuovi tutorial per altre simpatiche forma di pane, semplici da preparare e molto scenografiche da portare a tavola!

Un grazie particolare agli sponsor tecnici dei corsi: Agrimontana, Terraviva, Lurisia, Cufrol Terre Francescane, Molino Mettone, Fattorie Fiandino per i prodotti utilizzati e degustati durante i corsi e per i gentili omaggi ai corsisti. Grazie infine a Harmony arredamenti per la cucina e a Fontana Liste nozze per la location d’eccezione e la straordinaria organizzazione!

*gelso*

Seguitemi anche sulla pagina facebook e sui social, ci conto!

 

I corsi di cucina base in mia compagnia proseguono ogni mercoledì e in replica il giovedì. Ancora pochi posti per Con un poco di zucchero, il corso di pasticceria base del 18 marzo e per la seconda data del corso Dal tajarin al plin sulla pasta fresca del 12 marzo. Affrettatevi! Stay tuned, presto tante novità! 😀

flyer gelso (4) copertina JPEG

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Panini intrecciati, ricetta semplice

  1. paola
    30 gennaio 2015 at 9:51 pm (6 anni ago)

    bellissime,grazie per il passo passo,da sola non ci sarei mai arrivata

    Rispondi
    • Gelso
      31 gennaio 2015 at 6:16 pm (6 anni ago)

      😀 che gentile che sei, presto metterò nuove forme!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *