Crea sito

Orzo con carciofi e robiola

orzo carciofi e robiola vertCari lettori,

per variare il menù quotidiano, cerco di aggiungere alla dieta della mia famiglia dei cereali alternativi al grano (pasta); spesso uso il farro, il riso, la quinoa (che è uno pseudo-cereale), il miglio, e anche l’orzo, che trovo davvero buonissimo.

Oggi ho preparato un Orzo con carciofi e robiola, aggiunta alla fine per mantecare il tutto. Un gusto delizioso per un piatto che rientra nei light in quanto preparato con pochissimo olio e solo due cucchiai di robiola in una dose per 4 persone.

L’orzo è uno dei più antichi cereali utilizzati dall’uomo, in Italia è coltivato perlopiù nelle regioni settentrionali e ha il pregio di contenere le vitamine A, E e vitamine del gruppo B, che contribuiscono al metabolismo energetico. Contiene una buona quantità di fibre, meno grassi e più proteine rispetto ad altri cereali; inoltre è ricco di sali minerali (fosforo. magnesio, zinco, ferro, silicio) ed è per questo considerato un alimento rimineralizzante. (fonte e approfondimenti mypersonaltrainer).

Il carciofo è conosciuto come alimento dalle proprietà benefiche sin dall’antichità. Contiene la cinarina, una  sostanza aromatica che gli conferisce il caratteristico sapore amaro e molte delle sue proprietà benefiche e terapeutiche. Il carciofo è ricco di potassio e sali di ferro. Contiene alcuni zuccheri consentiti ai diabetici, come mannite e inulina e minerali come rame, zinco, sodio, fosforo e manganese. E’ un ortaggio depurativo, diuretico (specie se mangiato crudo), digestivo, antiossidante. La presenza dell’inulina contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue (fonte  e approfondimenti Mr Loto).

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300 gr di orzo cottura 12 minuti

2 cipollotti

2 carciofi freschi

2 cucchiai di robiola o formaggio cremoso

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Brodo vegetale q.b.

Sale

Pepe

 

PROCEDIMENTO

Tritare finemente i cipollotti e rosolarli in due cucchiai di olio.

Quindi aggiungere i carciofi puliti e tagliati finemente, lasciandoli cuocere per qualche minuto.

Inserire l’orzo e lasciarlo tostare qualche minuto, quindi aggiungere il brodo bollente a coprire. Salare.

Portare a cottura (io ho scelto un orzo a cottura veloce che cuoce come un risotto; se usate altri tipi di orzo con cotture più lunghe vi consiglio di lessarlo a parte e di aggiungerlo scolato e al dente alla preparazione di carciofi portandolo, poi, a cottura) aggiungendo, se occorre, altro brodo.

Al termine della cottura, spegnere il fuoco e mantecare con della robiola, pepare e lucidare con un filo d’olio a crudo.

Buon appetito!

*gelso*

orzo carciofi e robiola or

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *