Crea sito

One-pan pasta

one pan pasta (4)

Cari lettori,

abbiamo sempre meno tempo per cucinare e spesso ripieghiamo su cibi semilavorati che non fanno bene né alla salute né al portafoglio. Oggi vi suggerisco una pasta velocissima preparata sporcando solo una pentola: la one-pan pasta di Martha Stewart, in una versione rielaborata personalmente da me. Davvero gustosa e ben legata, assorbe tutto il sapore del condimento e si prepara da sola! Non dovrete nemmeno scolarla, visto che si inseriscono gli ingredienti a freddo tutti in un’unica pentola, acqua compresa, e si attende che questa evapori. Provatela, vi stupirete! Ottima idea salvacena, veloce ed economica.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di pasta (spaghetti n. 3, linguine n. 3, pasta corta)

350 g di pomodorini ciliegini

1,1 lt circa di acqua

1 cipolla

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva Cufrol + altro per servire

Basilico o prezzemolo o origano

1-2 spicchi d’aglio

Eventuali ingredienti extra: tonno, acciughe, capperi, verdure, piselli

Grana grattugiato 

Sale

Pepe o peperoncino

one pan pasta (3)

 

PROCEDIMENTO

Disporre la pasta in un tegame capiente insieme ai ciliegini tagliati a metà o a quarti, la cipolla finemente tritata, l’aglio intero ma sbucciato, il basilico, l’olio e il sale. Coprire con l’acqua a freddo e cuocere su fuoco vivace per circa 9-10 minuti. Consiglio di non utilizzare tutta l’acqua, per poterla dosare all’occorrenza, e di continuare ad aggiungerla da calda fino ad arrivare a cottura.

one pan pasta (1)

A metà cottura, inserire in pentola anche il tonno, le acciughe e i capperi, per una versione più saporita di quella base.

one pan pasta (2)

Completare con olio a crudo, grana grattugiato, pepe o peperoncino e aromatiche a piacere. Per me un bel cucchiaio di prezzemolo tritato fresco! Con questo tipo di cottura la pasta rimarrà cremosa e ben legata e assorbirà tutto il sapore del condimento. 

Se volete provare la versione con solo pomodoro, potete arricchirla a termine cottura con della mozzarella a cubetti, che fonderanno col calore della pasta regalandovi un delizioso effetto filante.

*gelso*

Seguitemi anche sui social e sulla pagina facebook, ci conto!

one pan pasta (5)

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

4 comments on One-pan pasta

  1. SimoCuriosa
    18 febbraio 2015 at 10:34 am (5 anni ago)

    io faccio ugualissimo a te! finisco sempre di cuocere la pasta con la sua acqua di cottura e per il sugo…apro il frigo e scelgo.
    Da me altra tua ricettina postata, se ti fà piacere ti aspetto
    buona giornata!

    Rispondi
  2. tommix
    7 marzo 2015 at 11:02 pm (5 anni ago)

    una domanda. Ma la pasta, contrariamente al riso, non va cucinata in molta acqua (famoso rapporto 1/5)?

    Rispondi
    • Gelso
      9 marzo 2015 at 9:38 am (5 anni ago)

      Si, certo, ma in questo caso il trucco è proprio quello di inserire tutti gli ingredienti in un’unica pentola solo con la giusta quantità di acqua che poi si assorbe durante la cottura! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *