Crea sito

Melanzane grigliate sott’olio

Melanzane grigliate sott'olio (1)

Cari lettori,

se anche voi andate matti per le melanzane grigliate sott’olio, dovete provare a prepararle in casa, sono ancora più gustose di quelle che acquistate! Questa ricetta, poi, è semplice e veloce e non necessita di particolari attenzioni nella preparazione. Dovrete scegliere delle melanzane freschissime della tipologia melanzana tonda genovese, tagliarle a fette non troppo spesse e grigliarle immediatamente. Non sarà necessario metterle sotto sale! Io le ho insaporite con origano essiccato siciliano, aglio, olio extra vergine di oliva di qualità e peperoncino e, dopo averle inserite in barattolo, le ho consumate nel giro di pochi giorni. Se, invece, volete ottenere una conserva sotto vuoto, occorrerà prestare molta attenzione alla sterilizzazione dei barattoli e poi della conserva stessa: occorrono almeno 20 minuti di ebollizione una volta chiusi i barattoli! Potete aggiungere erbe aromatiche a piacere, tra cui prezzemolo, timo o alloro, utilizzare del peperoncino fresco tagliato a rondelle o, ancora, arricchire le vostre melanzane grigliate con delle acciughe sott’olio, dei pomodori secchi o dei capperi. Questa è la mia versione, fatemi conoscere le vostre ricette di famiglia, sono curiosa!

Melanzane grigliate sott’olio

INGREDIENTI PER 4 PERSONE (1 barattolo medio)

  • 2 melanzane tonde genovesi
  • 3 spicchi d’aglio gentile
  • Origano essiccato q.b.
  • Peperoncino fresco o essiccato
  • Olio extra vergine di oliva a coprire
  • Sale

Melanzane grigliate sott'olio (2)

PROCEDIMENTO

Lavate molto bene il barattolo che andrà a contenere le melanzane e asciugatelo accuratamente. Se volete conservare le melanzane per lungo tempo, è necessaria la sua sterilizzazione.

Tagliate le melanzane tonde genovesi a fette non troppo spesse e grigliatele sulla piastra ottenendo la classica rigatura; salatele leggermente in superficie. Lasciatele raffreddare su un piatto.

Sul fondo del barattolo sistemare qualche cucchiaio di olio, uno spicchio d’aglio sbucciato (se volete anche tagliato a fette, per un gusto più accentuato) e dell’origano. Componete il barattolo alternando le fette di melanzana grigliata con aromatiche, peperoncino e olio. Pressate molto bene le melanzane e coprite con olio. Chiudete il barattolo con il suo tappo.

Lasciate riposare le melanzane grigliate sott’olio qualche ora in frigo (l’ideale è prepararle il giorno prima) perché i sapori si fondano insieme. Conservate in frigo per una settimana al massimo. Per conservarle più a lungo dovrete creare il sottovuoto e sterilizzare i barattoli bollendoli per circa 20 minuti.

*gelso*

Scegliete solo le melanzane tonde genovesi migliori, quelle con il marchio Ortoqui! Lo trovate in tutti i punti vendita Coop 😉

E presto saranno online, e trasmessi in tutte le Coop del nord ovest, i miei nuovi video girati con Ortoqui, per preparare ricette sfiziose a portata di tasche, tempo e territorio! Stay tuned, arrivano!

logo ORTOQUI-COOP

*gelso*

Seguitemi anche su Giallozafferano con i miei nuovi video sulla cucina del benessere e delle intolleranze e sulla mia pagina facebook, ci conto!

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Melanzane grigliate sott’olio

  1. Anna Maria Ueyama
    18 agosto 2015 at 5:41 am (4 anni ago)

    Sono una sua fan appasionata di cucina , italiana (napoletana )che vive in Giappone da piu’ di 20 anni.Mi e’ piaciuta molto la ricetta delle melanzane grigliate ,ma mi chiedevo come mai non c’e’ l’uso del sale,per esempio dopo averle grigliate al momento del raffreddamento,pensavo importante non solo per il sapore ma anche per la conservazione.Un errore di stampa ?Oppure non ci vuole?Grazie per l’attenzione e per tutte le ricette che seguo sempre con piacere.

    Rispondi
    • Gelso
      18 agosto 2015 at 8:32 am (4 anni ago)

      Cara Anna Maria, grazie per il commento, certamente una svista, correggo subito il testo! Un caro saluto, un onore per me avere una follower dal Giappone, Paese che adoro! Un caro saluto, continua a seguirmi! 😉 *ge*

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *