Crea sito

Involtini di verza al vapore, capunèt a modo mio

involtini di verza al vapore ok

Cari lettori, 

in questa ricetta propongo la mia versione dei cosidetti “capunèt” piemontesi, Involtini di verza al vapore ripieni di carne trita tipici della stagione invernale. Cotti al vapore per pochi minuti, sono un piatto di rapida esecuzione che si può preparare qualche ora prima e cuocere sul momento. La copertura esterna di foglia di verza lascia la carne del ripieno morbida e succulenta. Serviti con salsa di soia, sono un secondo piatto molto appetitoso nonostante l’assenza di condimenti e soffritti.

Ricetta tratta dal mio libro di cucina “Una blogger in cucina” Nerosubianco edizioni, 2013 

Ordinane una copia all’indirizzo mail unabloggerincucina@gmail.com

 

INGREDIENTI per 10 involtini

300 gr di macinato di carne bovina magra di razza piemontese Terraviva

3 cucchiai di pangrattato

1 uovo

Sale, pepe, prezzemolo, noce moscata q.b.

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

2 cucchiai di latte parzialmente scremato

5 foglie grandi di verza

Salsa di soia q.b.

Olio extra vergine di oliva q.b.

 

PROCEDIMENTO

Lavare le foglie di verza e dividerle a metà eliminando la venatura centrale.

Sbollentare per qualche minuto le foglie di verza, poi raffreddarle in una boule con acqua e ghiaccio e in seguito asciugarle disponendole su un panno pulito o su della carta da cucina.

Nel frattempo preparare l’impasto di carne, molto simile a quello delle polpette, unendo insieme macinato, uovo, pangrattato, sale, pepe, noce moscata, latte, parmigiano e prezzemolo.

Ricavare delle polpettine cilindriche.

Avvolgere ogni polpettina con la foglia di verza, avendo cura di richiudere bene l’involtino così creato.

Cuocere  gli involtini al vapore per circa dieci minuti.

Servire con salsa di soia e un giro d’olio a crudo.

Buon appetito!

*gelso*

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *