Crea sito

Hamburger di patate e zucchine

hamburger di patate e zucchine (3)

Cari lettori,

se cercate un’idea sfiziosa e appetitosa ideale per tutta la famiglia e specialmente per i bambini, vi presento i miei hamburger di patate e zucchine, un secondo piatto ricco e sostanzioso che andrà a ruba sulle vostre tavole. Questi hamburger vegetariani sono arricchiti con formaggio grattugiato e cubetti di nostrano. Si preparano in anticipo e si dorano all’ultimo, sia in forno che in padella con un filo d’olio. Con il calore della cottura, il formaggio fonderà e la superficie diventerà croccante e saporita.

 

INGREDIENTI per 10 hamburger di patate e zucchine

4 patate medie (io ho usato quelle a buccia rossa)

2 zucchine medie

80 g di parmigiano grattugiato

50 g circa di formaggio nostrano o altro formaggio tipo edamer, fontina, scamorza

100 g circa di pangrattato +  pangrattato per la panatura

1 uovo intero

Noce moscata q.b.

Eventuale prezzemolo tritato q.b.

Olio extra vergine di oliva q.b.

Sale

Pepe

 

PROCEDIMENTO

Lessare le patate intere con la buccia insieme alle zucchine. Estrarre le zucchine quando saranno cotte e continuare la cottura delle patate. Ci vorrà circa mezz’ora.

Lasciare intiepidire le patate, quindi sbucciarle e schiacciarle con uno schiacciapatate. Schiacciare anche le zucchine, oppure ridurle a polpa rustica con un coltello.

Disporre patate e zucchine in una terrina e amalgamare con l’uovo, il parmigiano, il pangrattato, sale, pepe e noce moscata. Dosare il pangrattato aggiungendone altro se il composto risultasse troppo morbido e appiccicoso. La quantità di pangrattato varia in base alla qualità delle patate e alle caratteristiche del pangrattato usato. Il composto dovrà risultare facilmente lavorabile e non troppo liquido.

Mischiare bene il composto con le mani e modellare dapprima delle polpette grandi, poi schiacciarle con le dita per ottenere un disco della dimensione di un hamburger.

Preparare così tutti gli hamburger e poi passarli su del pangrattato, per ottenere una panatura esterna più croccante.

In una padella antiaderente, scaldare poco olio e dorare gli hamburger di patate e zucchine da entrambi i lati. Salare alla fine. E’ possibile anche la cottura al forno con meno olio.

Servire con un’insalata verde o altri contorni.

Per cambiare il solito secondo e per far mangiare le verdure ai più piccoli, sono sicura che questi hamburger di patate e zucchine piaceranno a tutta la famiglia! Il mio Edoardo li ha apprezzati tantissimo! 😉

*gelso*

hamburger di patate e zucchine (2)

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

12 comments on Hamburger di patate e zucchine

  1. Lilli nel paese delle stoviglie
    5 maggio 2014 at 4:11 pm (4 anni ago)

    Ottimi, cerco spesso di inventarmi qualche tipo di hamburger, possibilmente senza carne, per cambiare un po’ e per i bimbi, così si mimetizzano le verdure che spesso non amano! brava!

    Rispondi
    • Gelso
      7 maggio 2014 at 10:37 am (4 anni ago)

      Esatto, a chi lo dici, anche mio figlio Edoardo non ama le verdure e bisogna sempre escogitare qualche trucchetto per fargliele mangiare! 😀

      Rispondi
  2. paola
    5 maggio 2014 at 8:59 pm (4 anni ago)

    belli e diversi dal solito secondo di carne, grazie per la ricetta e l’idea

    Rispondi
    • Gelso
      7 maggio 2014 at 10:35 am (4 anni ago)

      Vero, e poi sono comunque molto sostanziosi grazie alla presenza del formaggio e dell’uovo! 😀 Un piatto completo e delizioso!

      Rispondi
  3. Margherita
    3 agosto 2016 at 1:31 pm (2 anni ago)

    Li ho fatti oggi per pranzo ! Davvero sfiziosi ! Li consiglio a tutti !

    Rispondi
    • Gelso
      4 aprile 2017 at 4:05 pm (1 anno ago)

      Sono davvero buoni, è un po’ che non li faccio! 😀

      Rispondi
  4. alessandra
    5 aprile 2017 at 12:42 pm (1 anno ago)

    Vorrei sapere se questi hamburgher si possono cuocere anche al forno?a che temperatura e per quanti minuti grazie?

    Rispondi
    • Gelso
      8 ottobre 2017 at 4:47 pm (6 mesi ago)

      Ciao Alessandra, assolutamente sì: puoi cuocerli a 180 gradi per circa 20-25 minuti, a seconda dei forni. La cottura serve per ottenere una crosticina croccante all’esterno, pertanto ti consiglio comunque di oliare, prima della cottura, la loro superficie! Un caro saluto e a presto! F.

      Rispondi
  5. Sabrina
    9 giugno 2017 at 10:58 am (11 mesi ago)

    Mmmmmmmmmmm che bontà!!
    se li faccio al forno possono bastare 25/30 minuti a 200°??

    Rispondi
    • Gelso
      8 ottobre 2017 at 4:40 pm (6 mesi ago)

      Anche troppo!!! Potrebbero bastare 20 minuti a 180 gradi!

      Rispondi
  6. Yu
    6 agosto 2017 at 10:39 am (9 mesi ago)

    Bellissima idea… avrei una domanda.. secondo te si possono anche congelare?

    Rispondi
    • Gelso
      8 ottobre 2017 at 4:34 pm (6 mesi ago)

      Si certo, ma con l’accortezza di scongelarli prima di passarli in padella!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*