Crea sito

Gratin di radicchio e patate

gratin di radicchio e patate vert

Cari lettori,

oggi ho preparato un contorno che può essere inteso anche come piatto unico vista la sua ricchezza: il Gratin di radicchio e patate, con mozzarella filante, una ricetta deliziosa assolutamente da provare.

Per questo piatto ho utilizzato del radicchio rosso di Treviso IGP tardivo, un radicchio dalle foglie lunghe e affusolate di color rosso scuro, con una venatura centrale bianca, molto croccante e dal gusto delicato, di un amaro quasi impercettibile, anche in cottura. Rispetto alla variante “precoce”, il radicchio rosso di Treviso tardivo è molto più pregiato, per il processo di produzione decisamente più laborioso e per le sue caratteristiche organolettiche. Secondo il disciplinare di produzione la raccolta dal campo aperto può iniziare solo dopo che le piante abbiano subito due brinate. Una volta raccolto (ancora con il suo fittone o radice) viene legato in mazzi e posto con il fittone immerso in vasche di acqua di falda a temperatura costante (12-15 gradi) per la fase di imbianchimento. La temperatura mite dell’acqua favorisce la ripresa del processo vegetazionale, ma l’assenza di luce impedisce alla pianta di produrre clorofilla: da qui il colore tipico e l’ammorbidimento delle note amare della cicoria. Dopo un periodo di forzatura in acqua, che varia dai venti ai quindici giorni, il Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP è pronto per la toelettatura finale (Wikipedia). 

Per ogni approfondimento vi rimando al sito del Consorzio tutela radicchio rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP.

 

Ecco gli INGREDIENTI della ricetta!

 

2 teste di radicchio rosso di Treviso IGP tardivo

3 patate medie

1 cipolla bionda

1 mozzarella fiordilatte (o formaggio per gratinare, ottimo anche l’Emmentaler)

50 gr circa di parmigiano grattugiato

20 gr circa di pangrattato

Erbe aromatiche miste tritate: salvia, rosmarino, maggiorana

Olio extra vergine di oliva q.b.

Sale

Pepe

PROCEDIMENTO

Lavare e sbucciare le patate. Quindi tagliarle a rondelle abbastanza sottili e saltarle in padella per qualche minuto, insieme alla cipolla tagliata ad anelli. Salare leggermente, quindi aggiungere un mestolo d’acqua calda a cuocere, con coperchio, per 15 minuti circa.

A parte, eliminare la radichetta dalla testa di radicchio, ma senza staccare le foglie, che dovranno rimanere unite fra loro. Lavare le teste di radicchio e asciugarle bene. Allargare leggermente le foglie con le mani e disporle in una pirofila da forno. Salare leggermente. Tenere da parte qualche foglia di radicchio cruda, per decorare il piatto.

Cotte le patate, trasferirle nella stessa teglia in cui avete disposto il radicchio, sistemandole armoniosamente.

Condire con un misto di aromatiche, sale e olio.

Tagliare a cubetti la mozzarella e distribuirla sulla teglia di verdure.

Spolverizzare la superficie con del parmigiano grattugiato e infine con del pangrattato, pepando leggermente. Per una gratinatura più ricca, potete usare dell’emmentaler o dei formaggi misti.

Cuocere in forno a 180 gradi per circa 15 minuti, a seconda dei forni, fino a gratinatura. Decorare con delle foglie di radicchio a crudo e del rosmarino.

Assaporare caldo o tiepido. Buon Gratin di radicchio e patate! 😀

gratin di radicchio e patate or

Se vi piacciono le mie ricette, potete lasciare un commento e seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

1 comment on Gratin di radicchio e patate

  1. manuela e silvia
    24 gennaio 2014 at 12:01 am (5 anni ago)

    Ciao! che bella pensata! davvero molto semplice e veloce da realizzare! filante e con una crosticina dorata ma leggera!
    un bacione

    Rispondi

Leave a reply to manuela e silvia Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *