Crea sito

Frollini al Kamut con composta di mirtilli bio

frollinikamut

Cari lettori,

se come me, avete voglia di rimettervi in forma ma senza rinunciare ad una prima colazione sana, nutriente, che non contenga grassi “strani”, zucchero bianco, farine raffinate e che sia assolutamente biologica, provate i miei frollini al Kamut con composta di mirtilli  selvatici biologici.

Si tratta di biscotti rotondi e corposi, spessi circa mezzo centimetro, preparati con la farina di Kamut a cui ho aggiunto anche una parte di farina di riso, per rendere più gradevole il loro sapore.

La farina di  Kamut ha origini che risalgono agli antichi Egizi: questo cereale, infatti, era coltivato già migliaia di anni fa nella regione situata tra l’Egitto e la Mesopotamia. Fa parte della famiglia delle graminacee cui appartiene anche il grano, ma rispetto al classico frumento presenta un chicco decisamente più grande; infatti viene chiamato anche “grano gigante” e contiene molte più proteine, vitamine, amminoacidi, minerali. Oltre ad essere molto nutriente e digeribile, ha anche proprietà antiossidanti grazie al contenuto di selenio.

Ho provato diverse ricette (tutte di mia ideazione) per realizzare i biscotti con farina di Kamut e questa e senza dubbio quella che preferisco.

 

INGREDIENTI PER CIRCA 20 BISCOTTI (10 doppi biscotti)

200 gr di semola integrale di Kamut macinata a pietra

50 gr di farina di riso

100 gr di zucchero integrale di canna

50 gr di olio di semi di girasole

70 gr di latte parzialmente scremato

1 uovo

8 gr di lievito in polvere per dolci

1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Composta di mirtilli selvatici bio Cascina Rosa – Fraz. Bottonasco, Caraglio (Cn)

 

PROCEDIMENTO

In una ciotola, mischiare la farina di Kamut con quella di riso. Poi, aggiungere lo zucchero di canna.

Mischiare gli ingredienti a secco. Di seguito, aggiungere l’uovo, l’olio e il latte. Poi anche la cannella e infine il lievito. Lavorare l’impasto trasferendolo su una spianatoia e far riposare la palla di pasta per circa 30 minuti in frigo, avvolta da pellicola trasparente.

Stendere la pasta con l’utilizzo di altra farina q.b. e ricavare dei biscotti abbastanza spessi (circa mezzo centimetro). Spolverizzarli, prima di cuocere, con zucchero di canna integrale.

Cuocere i frollini a 190 gradi per circa 8 minuti, su carta da forno.

Attendere che si raffreddino, poi farcirli con composta di mirtilli selvatici bio Cascina Rosa, Caraglio (Cn); si tratta di una composta di altissima qualità, ottenuta dalla lavorazione di mirtilli selvatici di montagna con solo il 9% di zucchero grezzo di canna, e nient’altro, con 150 gr di frutta utilizzata per 100 gr di prodotto finito, e 34 gr di zuccheri totali per 100 gr di prodotto.

A presto!

*gelso*

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *