Crea sito

Flan di topinambur

flan-topinambur ok

La ricetta del flan di topinambur mi è stata regalata da Rosarita. E’ da lei che ho mangiato per la prima volta il topinambur, radice sino ad allora per me sconosciuta ma molto diffusa in Piemonte (qui li chiamano Tapinabò), ed è stato amore alla prima cucchiaiata: il sapore del topinambur è delizioso, ha un retrogusto di carciofo molto delicato.

Inoltre il topinambur, crudo o cotto, ha proprietà dimagranti, in quanto contrasta la ritenzione idrica, ed è molto light perchè contiene pochissime calorie. Si può utilizzare anche come lieve dolcificante in quanto contiene fruttosio e non glucosio. E’ ricco di vitamina A e vitamine del gruppo B ed è ottimo per tutti, dai bambini agli anziani e anche per chi soffre di celiachia, in quanto non contiene glutine.

Ci sono due versioni della ricetta, una normale e una più leggera. Le pubblico entrambe:

RICETTA NORMALE

1 KG DI TOPINAMBUR

2 UOVA

1 BICCHIERE DI LATTE

1 CUCCHIAIO DI FARINA

15 GR DI BURRO

2 CUCCHIAI DI PARMIGIANO

SALE

PEPE

NOCE MOSCATA

PROCEDIMENTO 1:

1. Sbucciare i topinambur e lessarli per 10-15 minuti, oppure stufarli in padella.

2. Preparare la besciamella con burro, farina e latte.

3. Una volta cotti i tuberi, passarli al setaccio.

4. Unire la besciamella, il parmigiano, i tuorli, gli albumi montati a neve, sale, pepe, noce moscata.

5. Imburrare e cospargere di pangrattato gli stampini. Riempirle a metà con il composto e cuocere a 180° per 35 minuti.

6. Raffreddare e capovolgere il flan su un piatto di portata. Servirli coperti di bagna cauda.

RICETTA LEGGERA (quella che ho preferito io; hoi dimezzato gli ingredienti per fare solo 6 flan):

INGREDIENTI:

1/2 KG DI TOPINAMBUR

1 UOVO

125 GR DI RICOTTA

2 CUCCHIAI DI PARMIGIANO

SALE

PEPE

NOCE MOSCATA

PROCEDIMENTO 2:

0. Lavare i topinambur e sbucciarli bene.

1. Cuocere  al vapore i topinambur per 10-15 minuti.

2. Imburrare e cospargere di pangrattato gli stampini per il flan.

3. Una volta cotti i tuberi, passarli al setaccio o schiacciarli con una forchetta (versione con pezzi), incorporare il tuorlo, il parmigiano, la ricotta, sale, pepe, noce moscata e per finire l’albume montato a neve.

4. Mettere il composto negli stampi. Cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.

5. Una volta cotti, lasciare raffreddare e scaravoltare su un piatto di portata. Per una salsa più rapida e leggera della bagna cauda consiglio di provare questi flan con salsa tonnata (maionese light, tonno, alici e capperi frullati insieme).

Non vedo l’ora di rifarli…sono buonissimi!!!

A presto!

*gelso*

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *