Crea sito

Farro dicocco perlato alla rustica

farro alla rustica vert

Cari lettori,

oggi vorrei parlarvi del Farro dicocco perlato biologico, conosciuto anche con il nome scientifico di Triticum dicoccum o farro maggiore.

Si tratta di un cereale molto antico, risalente a 10.000 anni fa, coltivato anche nell’antico Egitto e menzionato persino nella Bibbia. Il farro, infatti, costituiva uno degli alimenti base degli antichi romani; con la sua farina si era soliti preparare il pane, tanto che quest’ultimo veniva consumato insieme dai coniugi durante la celebrazione del loro matrimonio (cumfarreatio). Abbandonata la sua coltivazione a favore di altri cereali quali il frumento, oggi lo si sta riscoprendo con coltivazioni concentrate soprattutto nel centro Italia. In particolare, per la mia ricetta, ho scelto un Farro dicocco perlato coltivato in territorio urbinate, nelle Marche. La differenza tra il farro (chiamato anche farro decorticato) e il farro perlato sta nel fatto che quest’ultimo è più raffinato poiché viene eliminata, durante il processo di lavorazione, la pellicola esterna chiamata anche glumetta. Per questo motivo, il farro perlato ha una cottura più veloce  simile a quella del riso (20-25 minuti) tant’è che viene chiamato anche “Farrisum”.

farro alla rustica farro solo

Caratteristiche del farro per punti:

  • Il farro è molto saziante e contiene molte fibre.

  • Ha un sapore gradevole ed è adatto ad ogni preparazione, sia calda che in insalata.

  • E’ il cereale con meno calorie in assoluto (335 Kcal per 100 gr).

  • Contiene un buon numero di proteine, per questo è adatto a diete vegetariane, soprattutto in combinazione con dei legumi in cottura.

Fonte cibo360.it

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

250 gr di Farrisum Farro dicocco perlato bio

1 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

1 cucchiaio di curcuma

1 tuorlo d’uovo

1 rametto di rosmarino

1 spicchio d’aglio

Olio extra vergine q.b.

Brodo vegetale o acqua q.b.

Parmigiano grattugiato q.b.

Sale

Pepe

farro alla rustica farro pp vert

PROCEDIMENTO

Tagliare finemente le verdure e lasciarle appassire a fuoco dolce in una pentola con due cucchiai di olio.

Aggiungere il farro dicocco perlato (che per le sue caratteristiche non necessita di ammollo) e lasciare insaporire.

Coprire con abbondante brodo vegetale o acqua bollente, per circa il doppio del volume del farro. Salare. Aggiungere anche uno spicchio d’aglio in camicia e del rosmarino fresco sfogliato.

Portare a cottura cuocendo per circa 20-25 minuti e aggiungendo, se occorre altro liquido.

Una volta pronto, spegnere il fuoco e aggiungere la curcuma e il tuorlo a crudo. Mescolare bene e rimettere sul fuoco qualche minuto.

Servire all’onda con del pepe macinato fresco e del parmigiano grattugiato. Se piace, il farro alla rustica può essere gustato anche a minestra, mantenendo più liquida la preparazione.

Buon appetito!

*gelso*

Ricetta rivisitata dalla sottoscritta partendo da una ricetta spiegata sulla confezione di Farrisum Prometeo.

farro alla rustica or

Se vi piacciono le ricette che propongo, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *