Crea sito

Crumble ai ramassin

crumble ai ramassin

Cari lettori,

oggi vi consiglio un fragrante dolce a base di frutta di stagione: il crumble ai ramassin, delle susine di piccole dimensioni tipiche del cuneese, coltivate in particolar modo nel saluzzese. Questi frutti zuccherini, si distinguono dalle comuni susine sia per il loro formato decisamente più minuto, sia per la loro dolcezza e aromaticità. Tradizionalmente i ramassin vengono fatti maturare sulla pianta e colti a piena maturazione, quando il frutto cade dalla pianta. Sono spesso consumati cotti, in composta o sciroppati. Sono molto adatti ad essere gustati in dolci preparati con una base di frutta cotta come questo croccante crumble, un dolce tradizionale inglese che viene preparato formando tante briciole di pasta (“crumble” significa appunto “briciola”) che vengono poste sulla base di frutta prima di procedere alla cottura in forno per circa 30 minuti.

 

INGREDIENTI

Per la base di frutta:

600 gr di ramassin

2 cucchiai di zucchero

Il succo di mezzo limone

Per il crumble:

200 gr di farina

120 gr di zucchero di canna

1 cucchiaino di cannella in polvere

125 gr di burro

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Lavare i ramassin e privarli del nocciolo. Disporli in una ciotola con i due cucchiai di zucchero e il succo di limone e lasciare riposare per qualche tempo.

Preparare il crumble in questo modo: in una ciotola, pesare la farina e lo zucchero, aggiungere la cannella, il pizzico di sale e il burro a tocchetti. Lavorare l’impasto con le dita fino ad ottenere tante briciole di pasta.

Disporre i ramassin in una teglia da forno, preferibilmente in vetro o in ceramica, e sopra di essi le briciole di pasta.

Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti.

Servire tiepido con una pallina di gelato alla vaniglia. Ottimo anche freddo di frigo.

Buon dolce a tutti!

*gelso*

Ramassin

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Crumble ai ramassin

  1. patrizia
    1 febbraio 2014 at 12:37 am (6 anni ago)

    Dev’essere buonissimo!!! Ho un ricordo speciale dei Ramassin…quando, da bambina, andavo a Cuneo dalla nonna ne mangiavo a sazietà…..

    Rispondi
    • Gelso
      1 febbraio 2014 at 8:23 am (6 anni ago)

      Si, è davvero buonissimo, anche io adoro i ramassin, quando è stagione se ne trovano in grandi quantità. Se non è stagione, questo crumble è ottimo anche con mele, pere, pesche, mischiate anche a frutta secca, o altra frutta che ti piace! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *