Crea sito

Crostini misti alla toscana

Crostini alla toscana (3)

Cari lettori,

per l’aperitivo di questa sera vorrei suggerirvi un tagliere di crostini misti alla toscana, un fingerfood sempre apprezzato e semplice da preparare. L’importante è scegliere i giusti ingredienti, che siano della massima qualità. Partendo dall’olio extra vergine di oliva toscano IGP Fior Fiore Coop mi sono ispirata alla tradizione toscana utilizzando ingredienti come il lardo di Colonnata, i fagioli cannellini, il pecorino toscano e la salsiccia. Il tutto impreziosito da un filo d’olio a crudo toscano che esalta profumi e sapori.

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

250 g pane per crostini (tipo baguette)

Per i crostini gamberi e lardo di Colonnata:

200 g di gamberi sgusciati

100 g di lardo di Colonnata

1 spicchio d’aglio

Pepe o peperoncino

Olio extra vergine di oliva toscano IGP Fior Fiore Coop

Per i crostini salsiccia e stracchino:

200 g di salsiccia

100 g di stracchino

Timo per aromatizzare

Pepe o peperoncino

Olio extra vergine di oliva toscano IGP Fior Fiore Coop

Per i crostini alla crema di cannellini, pecorino toscano e datterini:

100 g di fagioli cannellini

100 g di pecorino toscano

Una manciata di datterini

Origano essiccato q.b.

Pepe o peperoncino

1 spicchio d’aglio

Olio extra vergine di oliva toscano IGP Fior Fiore Coop

 Crostini alla toscana (1)


PROCEDIMENTO

Tagliare il pane a fette sottili e trasversali.

Olio evo toscano IGP

Preparare l’impasto di salsiccia mischiandola con lo stracchino e il timo e spalmare il tutto su alcune fette di pane non ancora bruscato. Disporre i crostini su una teglia con carta forno.

Procedimento Crostini  (1)

Preparare la crema di cannellini frullando dei cannellini sgocciolati con origano, olio, sale, pepe o peperoncino. Tenere da parte qualche fagiolo intero per la decorazione finale.

Procedimento Crostini  (2)

Tagliare i pomodorini a mirepoix e il pecorino a piccoli cubetti.

Sgusciare i gamberi e privarli dell’intestino utilizzando uno stuzzicadenti. Avvolgerli con mezza fettina di  lardo di Colonnata e tenere da parte.

Bruscare in forno alcune fette di pane senza aggiungere condimenti. Quando saranno colorite, strofinarle con dell’aglio per aromatizzare la base, quindi procedere con la creazione dei crostini gamberi e lardo e di quelli cannellini, pecorino e datterini.

Procedimento Crostini  (3)

Infornare i tre tipi di crostino per circa 10 minuti a 180 gradi, forno statico. I crostini alla salsiccia cuoceranno qualche minuto in più, a seconda della loro grandezza.

Sfornare e decorare a piacere. Condire con abbondante olio toscano a crudo e servire su tagliere.

L’olio extravergine di oliva toscano IGP Fior Fiore Coop è un olio di categoria superiore ottenuto direttamente dalla frangitura delle olive provenienti dalle campagne toscane e unicamente mediante procedimenti meccanici. Le olive utilizzate sono della varietà moraiolo, frantoio e leccino. Il suo sapore è fruttato marcato con sentore di mandorle, carciofo ed altra frutta matura.

*gelso*

Crostini alla toscana (4)

 

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

4 comments on Crostini misti alla toscana

  1. paola
    14 ottobre 2014 at 9:33 pm (4 anni ago)

    deliziosi questi crostini,bravissima

    Rispondi
    • Gelso
      16 ottobre 2014 at 4:26 pm (4 anni ago)

      grazieeeeeeeee 😀

      Rispondi
  2. SimoCuriosa
    15 ottobre 2014 at 2:54 pm (4 anni ago)

    eehhh questa volta le so! sissi io da buona toscana faccio spesso salsiccia e stracchino, golosissimo, e una volta ho fatto le tartellette con crema di cannellini e pomodorini sopra…
    che bello vedere le ricette toscane qui da te!

    Rispondi
    • Gelso
      16 ottobre 2014 at 4:25 pm (4 anni ago)

      siiiiiii bè l’olio toscano è proprio una meraviglia! 😉 E io adoro assaporarlo sui crostini! 😀 salsiccia e stracchino me li ha fatti una mia amica che ha studiato a Pisa, sono troppo buoni!!! 😀

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *