Crea sito

Crackers con esubero di pasta madre

crakers esubero LM ok

Cari lettori,

quando rinfresco il mio lievito madre, ne avanza sempre un po’. A volte lo rinfresco tutto e lo regalo, altre volte, con la parte in eccedenza, ci preparo i grissini o, in questo caso, i crackers.

I crackers con esubero di pasta madre sono velocissimi da preparare e il loro gusto vi sorprenderà. Molto croccanti e friabili, sono adatti come stuzzichino, per accompagnare i vostri aperitivi, o anche da portare a tavola al posto del pane. E, a differenza dei crackers industriali, contengono pochi ingredienti, scelti e di qualità.

Ecco la ricetta!

 

INGREDIENTI PER CIRCA 25-30 CRACKERS

170 gr di lievito madre non rinfrescato

80 gr di farina  0

25  gr di acqua del rubinetto

20 gr di olio extra vergine di oliva

7 gr di sale fino

Per la superficie: semi di sesamo, semi di papavero, sale grosso, un filo d’olio extra vergine di oliva di qualità

 

PROCEDIMENTO

Rompere la pasta madre e mischiarla alla farina, a secco.

Aggiungere l’acqua del rubinetto a temperatura ambiente e in seguito l’olio.

La quantità di acqua può variare in base al grado di umidità della vostra farina e del vostro lievito madre.

Trasferire l’impasto su una spianatoia e continuare a lavorare per qualche minuto.

Poi aggiungere il sale fino.

A questo punto, stendere una sfoglia sottile e disporla poi su una teglia con carta forno leggermente oliata.

Tagliare delle losanghe con l’aiuto di una rotella o coltellino affilato.

Completare con semi, sale grosso e un filo d’olio.

Accedere il forno a 230 gradi e far lievitare i crackers giusto il tempo che richiede il forno per arrivare a temperatura.

Infornare per circa 10 minuti, a seconda dei forni.

Gustare immediatamente, o richiudere in un sacchetto sigillato. I crackers si conserveranno per circa uno – due giorni. Sono commestibili anche dopo, ma perderanno la loro croccantezza.

Buon appetito!

*gelso*

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *