Crea sito

Confettura di peperoni rossi e peperoncini piccanti

confettura di peperoni e peperoncini part formaggi

Cari lettori,

oggi ho una ricetta da proporvi davvero magnifica, che mi ha suggerito una mia compagna di coro, Imelda: la Confettura di peperoni rossi e peperoncini piccanti, una salsa che accompagna magnificamente i formaggi di media e alta stagionatura, ma anche gli erborinati e i caprini freschi. Si può abbinare anche a della carne bollita. L’ho provata con diversi formaggi e devo ammettere che è deliziosa e non copre eccessivamente il sapore del formaggio stesso; il primo approccio gustativo è di una confettura classica e dolce, ma dopo qualche secondo si sprigiona in bocca tutto l’aroma del peperone e il piccante del peperoncino. Per chi ama questi sapori, assolutamente da provare!

Ricordo che la marmellata è una conserva a base di agrumi che ne contenga il 20% e che la confettura è una conserva a base di qualsiasi frutta o verdura che ne contenga dal 35 al 45%; la gelatina è invece preparata solo con succo di frutta, senza polpa o buccia. 

confettura di peperoni e peperoncini cucchiaio

INGREDIENTI

750 gr di peperoni rossi puliti

250 gr di peperoncini piccanti freschi

800 gr di zucchero semolato

100 ml di aceto di vino bianco

 

PROCEDIMENTO

Lavare e tagliare a pezzi i peperoni rossi, eliminando le parti interne bianche, ma non la buccia. Tagliare i peperoncini piccanti, utilizzando dei guanti e facendo attenzione a non portare le mani agli occhi dopo aver toccato i semi dei peperoncini.

Mettere  a cuocere peperoni e peperoncini tagliati a pezzi  in una pentola dal fondo spesso con 100 ml di aceto di vino bianco e nient’altro.

Una volta cotti, frullarli in un blender o passarli al passaverdura e porre nuovamente il liquido ottenuto nella pentola utilizzata per cuocerli.

Aggiungere lo zucchero (niente sale) e portare ad ebollizione facendo addensare. Consiglio di non addensare eccessivamente la confettura e di tenere in considerazione che, una volta raffreddata, si addenserà ulteriormente.

Disporre la confettura bollente in vasetti di vetro precedentemente lavati e sterilizzati (vedi qui come fare) lasciando un centimetro di aria dal coperchio, non di più. Chiudere con dei tappi nuovi (da sostituire ogni volta che si preparano delle conserve!) e capovolgere i vasetti tenendoli a testa in giù per almeno 2-3 ore, perché si crei il sottovuoto.

Il sottovuoto si sarà formato se premendo sul tappo questo si presenterà piatto e non farà il classico suono del clic-clac, indice, invece, che il vasetto non si è sigillato correttamente e che all’interno è entrata dell’aria.

Consumare con formaggi stagionati, blu o anche con degli aromatici caprini freschi.

*gelso*

confettura di peperoni e peperoncini con formaggi

Se vi piacciono le mie ricette, potete lasciare un commento e seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

6 comments on Confettura di peperoni rossi e peperoncini piccanti

  1. Erica Di Paolo
    13 gennaio 2014 at 2:49 pm (4 anni ago)

    Meravigliosa! Mi sembra di assaporarla….. Che incanto!
    Bravissima e brava Imelda per il suggerimento.
    Un abbraccio Federica ; )

    Rispondi
    • Gelso
      13 gennaio 2014 at 3:23 pm (4 anni ago)

      Grazie mille Erica! Imelda dev’essere proprio una bravissima cuoca oltre ad avere una splendida voce! 😀 So che è molto appassionata di cucina… 😉

      Rispondi
  2. Calogero Rifici
    14 gennaio 2014 at 8:36 pm (4 anni ago)

    Federica prova la tua confettura con il gelato alla crema, io la preparo solo con il peperoncino, ma per le persone “normali” come la prepari tu è ottima.

    Rispondi
    • Gelso
      14 gennaio 2014 at 8:48 pm (4 anni ago)

      potrebbe essere un’idea! 😀 grazie Calogero!!! Tu la fai tutta peperoncini? wow! 😀

      Rispondi
  3. Caporicci massimo
    20 febbraio 2016 at 4:32 pm (2 anni ago)

    E’ un successone…. è facile da fare ed è il piatto forte di qualsiasi serata specialmente abbinata alla ricotta. I miei amici ne vanno matti.

    Rispondi
    • Gelso
      4 aprile 2017 at 4:09 pm (7 mesi ago)

      Si, crea dipendenza!!!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*