Crea sito

Cavoletti di Bruxelles saporiti

cavoletti di bruxelles saporiti (1)

Cari lettori,

mio marito adora i Cavoletti di Bruxelles, a me piacciono abbastanza ma preferisco verze, cavolfiori e broccoli. Questa volta ho voluto accontentarlo, seguendo però una ricetta suggerita da una mia follower, Rachele. Con il condimento che sto per descrivervi, si bilancia il retrogusto amarognolo dei cavoletti di Bruxelles, e si ottiene un contorno davvero sfizioso e saporito. Dopo averli cotti in acqua bollente, li ho scolati e lasciati insaporire in padella con pinoli ed uvetta. Per una versione ancora più leggera, si può omettere questo passaggio e si condiscono con frutta secca e con un filo d’olio a crudo. Se non amate i pinoli e l’uvetta, potete usare anche delle noci o delle mandorle pelate.

I cavoletti di Bruxelles, come gli altri cavoli, esercitano un’azione benefica su tutto l’organismo. Sono ricchi di minerali, fibre e vitamina C e sono da sempre utilizzati per prevenire alcune malattie. Il selenio in essi contenuto li rende degli ottimi antiossidanti e da alcuni studi sembra che l’assunzione dei cavoli protegga dall’insorgere di tumori al colon. (fonte mypersonaltrainer)

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

10-15 cavoletti di Bruxelles

2 cucchiai di uvetta

2 cucchiai di pinoli

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

1 spicchio d’aglio

Sale

Pepe

 

PROCEDIMENTO

Pulire i cavoletti eliminando le foglie esterne e parte della base. Cuocerli in acqua bollente o al vapore per circa 10 minuti.

Quindi, mantenerli interi e saltarli con poco olio e uno spicchio d’aglio insieme all’uvetta precedentemente ammollata e strizzata e a dei pinoli.

Salare  e pepare e lasciare insaporire qualche minuto.

Ecco un contorno di stagione ottimo per accompagnare piatti di carne e pesce.

Buon appetito!

*gelso*

cavoletti di bruxelles saporiti (2)

Se vi piacciono le mie ricette, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

e anche su Google+ e Twitter ;)

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *