Crea sito

Baci di dama salati con pistacchi

baci di dama salati (2)

Cari lettori,

oggi per i miei ospiti ho preparato i baci di dama salati, delle sfiziose palline di frolla salata al formaggio e farina di mandorle, accoppiate a due a due e rese golose dalla freschissima crema di formaggi che le tiene assieme. Ho provato varie versioni di questo antipasto freddo, e devo dire che si assomigliano un po’ tutte. Per un tocco in più, questa volta ho aggiunto della granella di pistacchi non salati. E’ possibile preparare anche altri tipi di ripieno, come la mousse di prosciutto, salame o mortadella, o anche la crema di tonno. A voi la scelta! Questa versione dei baci di dama vi sorprenderà per gusto, consistenza e forma! Sembrano proprio dei piccoli pasticcini! Per impreziosire il mio antipasto, ho voluto servirlo in pirottini da pasticceria. Farete un figurone!

separatore

Baci di dama salati (ricetta per circa 24 baci di dama)

Per l’impasto:

  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di farina 00
  • 70 g di grana grattugiato
  • 80 g di burro freddo
  • 20 g di acqua ghiacciata (o latte, o vino bianco)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe

Per la farcitura:

  • 40 g di formaggio cremoso
  • 30 g di gorgonzola dolce
  • Granella di pistacchi non salata

baci di dama salati (5)

PROCEDIMENTO

Mischiate le farine con il burro freddo di frigo a tocchetti, il grana, il sale, il pepe e l’acqua ghiacciata. Per un tocco aromatico potete usare, al posto dell’acqua, del vino bianco, e al posto del grana del pecorino romano. Impastate tutti gli ingredienti con una planetaria con gancio K (foglia) fino ad ottenere una frolla. Non lavoratela eccessivamente per non surriscaldare il burro in essa contenuto. Potete impastare gli ingredienti anche a mano, vi consiglio di raffreddare bene le mani sotto il getto dell’acqua fredda.

Modellate con i palmi delle mani delle palline di impasto tutte uguali da 8 grammi cadauna (io le peso per non sbagliare!) e disponetele ben distanziate in una teglia con carta forno; cuocetele a 180 gradi forno statico per circa 18-20 minuti a seconda dei forni. Lasciate raffreddare completamente.

Lavorate i formaggi con una spatola o mixer, aggiungendo erbe aromatiche a piacere ed eventualmente un pizzico di sale e di pepe. Nel caso utilizziate della mousse di mortadella, vi consiglio di profumarla con dell’erba cipollina. Trasferiteli in un sac à poche con bocchetta a stella e farcite ogni pallina con un ciuffo di formaggio.

baci di dama salati (4)

Posizionate ora la seconda pallina sulla crema di formaggio, come si procede normalmente per i baci di dama dolci e spolverizzate con della granella di pistacchi. La trovate già pronta, ma io preferisco partire dal pistacchio vero da pelare: lasciate ammorbidire i pistacchi non salati in acqua calda, rimuovete delicatamente la pellicina e lasciate asciugare bene i pistacchi prima di ridurli in granella con il mixer o al coltello.

baci di dama salati (1)

Servite i baci di dama salati in pirottini monouso da pasticceria, accompagnati da tante bollicine! Vi aspetto per l’aperitivo!

*gelso*

Seguitemi anche sulla pagina facebook e sui social, tante novità in arrivo!

baci di dama salati (3)

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

4 comments on Baci di dama salati con pistacchi

  1. Simona
    20 novembre 2015 at 10:30 am (3 anni ago)

    Uau!!!! che belli! devo assolutamente provarli! li ho sempre realizzati in versione dolce! Ti farò sapere!!!

    Rispondi
    • Gelso
      25 novembre 2015 at 4:54 pm (3 anni ago)

      Buonissimi!!!! Fammi sapere!

      Rispondi
  2. Laura
    21 dicembre 2016 at 1:42 pm (2 anni ago)

    Ciao! Vorrei farli per l’aperitivo di Natale ma se posso vorrei preparare il biscotto salato il giorno prima.. Secondo te è fattibile? Grazie mille

    Rispondi
    • Gelso
      4 aprile 2017 at 3:59 pm (2 anni ago)

      Certamente!

      Rispondi

Leave a reply to Gelso Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *