Danubio dolce

Danubio dolce con confettura 1

Il danubio è un rustico campano onnipresente ad ogni buffet o festa dedicata ai bambini. Conosciuto da tutti nella versione salata in realtà è ottimo anche in versione dolce. Il danubio dolce è composto da tante palline di pasta lievitata farcite solitamente con confettura o altra crema spalmabile. Impariamo a prepararlo insieme! ^_^

Ingredienti per una tortiera da 28 cm (circa 24 palline)

  • 500 g di farina manitoba
  • 265 g di latte tiepido
  • 50 g di olio d’oliva (o burro fuso freddo)
  • 60 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 12 g di lievito di birra (4 g di lievito di birra secco tipo Mastro Fornaio)
  • 1 uovo intero (per l’impasto)
  • 1 tuorlo d’uovo + 1 cucchiaio di latte per lucidare
  • buccia grattugiata di 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (oppure una bustina di vanillina)

Per la farcitura

  • 100 g di confettura extra di pere FruitAma
  • 100 g di confettura extra di albicocche FruitAmaDanubio dolce con confettura 3

Preparazione

  1. Intiepidire leggermente il latte e scogliere al suo interno il lievito di birra fresco e 1 cucchiaino di zucchero (preso dai 60 g di zucchero totali).
  2. Fare una fontana con la farina e al centro unire lo zucchero, il latte con il lievito, l’uovo, l’olio, il sale e la scorza di limone.
  3. Impastare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.Danubio dolce_preparazione 1
  4. Coprire con pellicola e far lievitare al caldo fino al raddoppio (circa 2 ore, qualcosa in più in inverno).Danubio dolce_preparazione 2
  5. Quando l’impasto sarà raddoppiato dividerlo in pezzi da circa 35-40 g aiutandosi con pochissima farina (meno ne utilizzate e meglio è).
  6. Appiattire ogni singola pezzo con le mani (meglio evitare il mattarello) e farcirlo con un cucchiaino di confettura.
  7. Formare delle palline richiudendo i lembi dell’impasto su se stessi.
  8. Disporre le palline con la chiusura verso il basso in una teglia rivestita con carta da forno, lasciando un po’ di spazio tra una pallina e l’altra (non troppo così lievitano in altezza).Danubio dolce_preparazione 7Danubio dolce_preparazione 2
  9. Lasciare lievitare un’oretta coperto con pellicola per alimenti.
  10. Spennellare la superficie  di ogni pallina con tuorlo d’uovo battuto con 1 cucchiaio di latte.Danubio dolce_preparazione 10
  11. Preriscaldare il forno a 180°.
  12. Infornare il danubio e cuocerlo 20-25 minuti.Danubio dolce_preparazione 11
  13. Sfornare e lasciare raffreddare.Danubio dolce_preparazione
  14. Spolverizzare con zucchero a velo e servire a temperatura ambiente o leggermente tiepido.Danubio dolce con confettura 6

Note & consigli

  • Se preferite utilizzare il lievito di birra secco sappiate che quest’ultimo non va sciolto nel latte, bensì miscelato alla farina per poi proseguire come indicato sopra.
  • Per la farcitura puoi sbizzarrire la fantasia: utilizza la confettura che più ti piace, oppure usa la nutella. Personalmente ho scelto un ripieno a base di confettura extra di albicocche alternata a quelle di pere. Le confetture scelte contengono il 70% di frutta e vengono prodotte da un’azienda che si è affacciata da poco nel panorama commerciale italiano. Si tratta di FruitAma, un’azienda di Casazza, dedita alla produzione e vendita di marmellate e confetture in tubetto. L’utilizzo del tubetto rende le confetture FruitAma particolarmente pratiche e comode, anche per l’uso fuori casa. I gusti disponibili sono cinque: ciliegia, albicocca, pera, fragola e frutti di bosco. Provale e fammi conoscere il tuo parere! ^_^ Danubio dolce con confettura 4Danubio dolce con confettura 5
  • Ricorda che il danubio non va assolutamente tagliato con il coltello bensì ogni commensale può staccare la sua “pallina” in autonomia.Danubio dolce con confettura 2
  • Il danubio può essere congelato e poi lasciato scongelare a temperatura ambiente.
  • Vuoi provare il danubio in versione salata? Prova il mio danubio morbidosissimo con impasto a base di patate o il mio danubio in teglia sciuè sciuè.

Alla prossima ricetta! ^_^

Valeria

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pasta con i gamberoni Successivo Insalata di bollito alla palermitana

Lascia un commento

*