Cheesecake fredda al limone senza cottura

Torte fredde e dolci senza cotturaE’ arrivato il caldo torrido, almeno qui in Sicilia, e di accendere il forno per fare un dolce non se ne parla proprio! Se poi consideriamo che Gastronomy Love è ormai alla soglia dell’ottavo mese di gravidanza l’idea di preparare cose complesse sembra quasi un’eresia. ^_^ Ma nonostante questo al dolce non si può proprio rinunciare ed è per questo che dichiaro ufficialmente aperta la stagione delle torte fredde. Tra queste una torta che apprezzo è la cheesecake fredda al limone: una torta fresca, senza cottura, facilissima da realizzare e davvero piacevole! La cheesecake fredda al limone può essere realizzata con o senza l’aggiunta di yogurt e devo dirvi che a me piace in entrambi i modi.

cheesecake fredda al limone_ingredientiIngredienti per uno stampo a cerniera da 22 cm (max 24 cm)

Per la base

  • 250 g di biscotti secchi
  • 140 g di burro
  • buccia di 1/2 limone grattugiata (facoltativa)
  • 1 cucchiaino di miele (facoltativo)

Per la crema al formaggio

  • 300 g di philadelphia (per me philadelphia light)
  • 250 g di yogurt al limone (sostituibile interamente con philadelphia o ricotta)
  • succo e buccia di 1/2 limone (in alternativa 1/2 bicchierino di limoncello)
  • 1 bustina di vanillina (facoltativa nel caso di cheesecake al limone)
  • 220 ml di panna fresca
  • 120 g di zucchero a velo
  • 12 g di colla di pesce (ottima quella della Pan degli angeli)

Per la gelatina al limone

  • 200 ml di acqua
  • 50 g di amido di mais (2 cucchiai)
  • 80 g di zucchero a velo (anche semolato va bene)
  • succo di 1 limone
  • un paio di gocce di colorante alimentare giallo

Preparazione

Preparazione della base biscottocheesecake fredda al limone_preparazione della base biscotto

  1. Tritare i biscotti fino a renderli polvere.
  2. Sciogliere il burro con l’aiuto del microonde a bassa potenza (160 w) per qualche minuto, fino a che risulterà completamente fuso.
  3. Rivestire uno stampo a cerniera da 24 cm con carta da forno o pellicola per alimenti.
  4. Aggiungere il burro fuso ai biscotti polverizzati e mescolare.
  5. Distribuire il composto di biscotti sul fondo della tortiera e livellare con l’aiuto del dorso di un cucchiaio.
  6. Riporre la base in frigo a rassodare per circa 30 minuti (o 15 minuti in freezer).

Preparazione della crema al formaggiocheesecake fredda al limone_crema al formaggio

  1. Mettere la colla di pesce in acqua fredda e lasciarla in ammollo per 10 minuti.
  2. Mescolare il philadelphia con 50 g di zucchero a velo.
  3. Unire lo yogurt, il succo e la buccia grattugiata di limone e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Montare 170 g di panna con 70 g di zucchero a velo.
  5. Riscaldare i 50 g di panna restanti.
  6. Strizzare la colla di pesce ormai idratata e unirla alla panna calda mescolando per bene fino a farla sciogliere completamente.
  7. Unire il composto di panna e colla di pesce a quello a base di philadelphia e yogurt.
  8. Aggiungere anche la panna montata e mescolare delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo.
  9. Trasferire la crema al formaggio sulla base biscotto raffreddata e riporre in frigo a solidificare per almeno 4 ore.

Preparazione della gelatina al limone

Non appena la cheesecake sarà raffreddata a dovere occorrerà preparare la gelatina procedendo come segue.

  1. In un pentolino unire l’acqua, il succo di limone, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero a velo e l’amido di mais.
  2. Mescolare per bene il tutto, dopodiché porre su fiamma dolce ad addensare.
  3. Non appena la gelatina apparirà addensata spegnere la fiamma.
  4. Aggiungere due gocce di colorante alimentare giallo e mescolare.
  5. Lasciare intiepidire la gelatina.

Finituracheesecake fredda al limone 1

  1. Non appena la gelatina sarà intiepidita estrarre la cheesecake dal frigo e versare la gelatina sulla crema al formaggio ormai totalmente rappresa.
  2. Distribuire uniformemente la gelatina su tutta la superficie.
  3. Riporre la cheesecake in frigo per un altro paio di ore (meglio ancora tutta la notte).
  4. Trascorse un paio di ore decorare la superficie della cheesecake con fettine di limone.
  5. Eliminare la tortiera e trasferire la cheesecake su di un piatto da portata.
  6. Servire la cheesecake al limone ben fredda.

cheesecake fredda al limone 4Note & consigli

  • L’aggiunta di miele nella base, seppur facoltativa, migliora la struttura della stessa rendendola più compatta.
  • La cheesecake fredda può essere realizzata con o senza l’aggiunta di yogurt. In sostituzione  dello yogurt utilizzare l’intera quantità di philadelphia, ovvero 550 g (anche 500 g basteranno). Un’ulteriore alternativa è quella dell’uso di ricotta.
  • Aromatizzare la crema al formaggio e alleggerirla con panna sono due espedienti fondamentali a conferire alla crema un sapore meno forte e più piacevole.
  • Per rendere la cheesecake fredda ancora più leggera prediligete l’utilizzo di philadelphia light.
  • Hai paura di ritrovarti con una cheesecake troppo molle? Preparala con un giorno di anticipo e conservala in frigo. Sarà perfetta! 🙂
  • Ti piacciono i dolci freddi? Prova anche il mio gelo di anguria e tutti i miei gelati! 🙂cheesecake fredda al limone

Alla prossima ricetta! ^_^

Valeria

4 thoughts on “Cheesecake fredda al limone senza cottura

  1. Le cheescake non mi fanno impazzire ma questa con l’aggiunta di yogurt (amo lo yogurt) mi intriga parecchio! Devo procurarmi gli ingredienti e farla… ma se non trovassi lo yogurt al limone con quale gusto posso sostituirlo?
    Comunque hai fatto venire le voglie a una collega di panza, non è giusto sappilo! XD

    • solaria M. il said:

      🙂 Se fossi qui te la preparerei volentieri io! Ad ogni modo si realizza veramente con poche semplici mosse. Per quanto concerne lo yogurt, data la copertura al limone, ovviamente quello più adatto è proprio quello indicato. Ma se proprio non riesci a trovarlo utilizza uno yogurt bianco oppure uno alla vaniglia. Se ti può tornare utile sappi che io lo compro sempre da Lidl e devo dirti che lo trovo buonissimo! 🙂 Un’ultima cosa…..se puoi lasciala riposare tutta la notte: il giorno dopo è più buona! ^_^

Lascia un commento

*