Orata al forno all’acqua pazza

Orata al forno all'acqua pazza

L’orata al forno all’acqua pazza è un delizioso secondo di pesce genuino e saporito. Facile e veloce: l’orata al forno è un vero classico! Più che una ricetta l’acqua pazza può essere considerata una tecnica di preparazione applicabile a qualunque tipo di pesce, sia alla cottura al forno che a quella in padella (vedi orata all’acqua pazza in padella). Vediamo insieme come fare! ^_^

Ingredienti per 2 persone

  • 2 orate di media pezzatura (circa 450 g cadauno)
  • una ventina di pomodorini (preferibilmente freschi)
  • 1-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • un pizzico di sale
  • una spolverata di pepe
  • una manciata di prezzemolo fresco
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 bicchiere di acqua

Pesce al forno all'acqua pazzaPreparazione

  1. Pulire le orate e asciugarle con della carta assorbente da cucina. Se non sai come procedere consulta la mia guida qui.
  2. Lavare, asciugare e tagliare a metà una ventina di pomodorini freschi.
  3. Sbucciare due spicchi di aglio.
  4. Condire la pancia delle orate con un pizzico di sale e una manciata di prezzemolo.
  5. Disporre le orate in una pirofila da forno.
  6. Unire alle orate i pomodorini, gli spicchi di aglio e abbondante prezzemolo fresco.Orata al forno
  7. Condire le orate con uno o due cucchiai di olio extra vergine di oliva,1/2 bicchiere di vino bianco, 1/2 bicchiere di acqua, un pizzico di sale e una spolverata di pepe
  8. Cuocere in forno caldo ventilato a 200° per circa 30 minuti (il mio forno è un po’ lento e per questo per me la cottura si protrae fino a 35 minuti).
  9. A cottura ultimata adagiare le orate su di un piatto.Orata al forno all'acqua pazza_piatto finito
  10. Eliminare la pelle, la testa e le lische e servire immediatamente i filetti di orata irrorati con il fondo di cottura, guarniti con un filo di olio extra vergine di oliva e qualche fogliolina di prezzemolo fresco.Filetti di orata al forno all'acqua pazza

Note & consigli

Alla prossima ricetta! ^_^

Valeria

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

*