Crea sito

Ziti maritati con cime di rapa e crema di fagioli rossi

Ziti maritati con cime di rapa e crema di fagioli rossi

 

Buongiorno, oggi grazie a Dispensa di Puglia vorrei proporvi gli ziti maritati Pasta di Semola di Grano Duro Senatore Cappelli, formati da orecchiette e i maccheroncini, seguendo le antiche tradizioni della pasta fatta a mano.

Io ho trovato questa pasta molto leggera, digeribile e adatta anche a sughi corposi, perché  li trattiene meglio.

Il condimento che vi propongo è molto saporito, primo facile da eseguire.

Ziti maritati con cime di rapa e crema di fagioli rossi

Ingredienti

Ziti maritati Dispensa di Puglia – Pasta senatore cappelli   

cime di rapa

fagioli rossi lessati

aglio

olio

colatura di alici

pecorino romano

del brodo vegetale

Peperoncino fresco se piace

Procedimento

Un giorno prima, lessare i fagioli, il giorno seguente frulliamoli con del brodo vegetale caldo e colatura di alici qb.

Lavate e pulite le cime di rapa

In un’ampia padella a bordo alto, Versare l’extravergine d’oliva, fare soffriggere leggermente l’aglio tritato, oppure schiacciato in camicia e poi tolto, aggiungere il peperoncino fresco tagliato a pezzetti oppure intero.

Unire le cime di rapa sminuzzate, lasciatele appassire.

Non appena gli ziti saranno cotti, scolateli, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura, versateli nella padella assieme al condimento.

A parte stemperate qualche cucchiaio di pecorino romano con l’acqua calda di cottura della pasta e in seguito unitela alla pasta, amalgamate tutto molto bene.

Impiattate versando prima un po’ di crema di fagioli, la pasta e un filo di extravergine e servite il primo caldo.