Crea sito

Spaghetti all’amatriciana

Spaghetti all’amatriciana

I romani non me ne vogliano, ma adoro questa ricetta. Ho cercato di tener fede alla ricetta originale il più possibile, non ho messo cipolla, ho usato il grasso del guanciale come condimento, niente olio. Fatemi sapere cosa ne pensate. Buon Pranzo.

 

Ingredienti per circa 2 persone

Spaghetti 250 grammi circa 

Guanciale qb

Pecorino romano circa 4 cucchiai

Un bicchiere di vino bianco secco

Pomodori San Marzano quanto basta fare la salsa.

Sale? Io non ne metto, per me è già sufficiente così, voi fate come preferite.

Procedimento

 

Sbollentare i pomodori, togliere tutta la pelle, frullarli grossolanamente.

Mettiamo una padella sul fuoco, non uso olio perché di grasso né abbiamo a sufficienza, non appena la padella sarà ben calda, aggiungiamo il guanciale a fettine piccole, il pepe, lasciamo che il grasso esca fuori e il guanciale si stufi diventano quasi trasparente (la parte bianca, quella che si scioglie ).

Sfumiamo con il vino bianco, aggiungiamo la salsa e lasciamo cuocere per circa 10/15 minuti, giusto per farlo addensare.

Mettiamo a bollire gli spaghetti non appena l’acqua andrà a bollore, scoliamola qualche minuto prima della fine della cottura, versiamola nel sugo, due mestoli di acqua di cottura della pasta e raggiungiamo la giusta cottura, spadellando in continuazione, mantechiamo con abbondante pecorino romano e serviamo.