Crea sito

Risotto alla zucca e robiola con tempura di gamberi e fagiolini al matcha

Risotto alla zucca e robiola con tempura di gamberi e fagiolini al matcha

Buongiorno, oggi vi propongo un risotto rivisitato, molto saporito e sfizioso, allo stesso tempo delicato.

La cremosità della zucca con robiola che si incontra con la croccantezza della tempura giapponese aromatizzata al sale e al matcha.

Tutto questo preparato con un riso davvero speciale, un carnaroli biologico coltivato con il sistema della pacciamatura, ne avete mai sentito parlare ? Riso Vignolo sono i primi e gli unici ad aver fatto questo, la scelta di coltivare il riso con un sistema tutto naturale, senza l’uso dei pestcidi. Un progetto unico al mondo.

Il terreno viene concimato e preparato una volta solo in asciutta, in questo moto è possibile avere un notevole risparmio di fertilizzante organico rispetto alla coltivazione tradizionale.

In seguito una macchina passa stendendo di teli praticando dei fori per permettere la semina.

Il sistema della pacciamatura permette di azzerare l’impiego di qualsiasi diserbante.

I teli impediscono alle erbe infestanti di crescere attorno al riso. Potete trovare tutte le informazioni che vi sto dicendo cliccando QUI. 

 

Risotto alla zucca e con tempura al sale e matcha di gamberi e fagiolini

Ingredienti per due persone

250 grammi circa di riso Vignola carnaroli, coltivato in Italia con il sistema della pacciamatura

3 fette medie di zucca

Una confezione di robiola

50 grammi circa di burro

Un ciuffo di erba cipollina

Un cipollotto

Brodo vegetale

Un bicchiere di vino bianco

Per la tempura …

Risotto alla zucca e con tempura al sale e matcha di gamberi e fagiolini

Una tazza a mezza di acqua

Una tazza di farina 00

Mezza tazza di fecola di patate

Te matcha un cucchiaio che metteremo nell’impasto

Del sale grosso che useremo a cottura ultimata 

Menta fresca

Alga Nori

Olio per friggere

Procedimento

In una scodella, setacciamo la fecola di patata e poi la farina, mischiamo tutto molto bene.

In un mortaio, pestiamo il sale marino grosso e teniamolo da parte

Lavate e asciugate molto bene le foglie di menta e i fagiolini., sbucciamo i gamberi, privandoli del filetto nero.

Aggiungiamo poca acqua alla volta nella scodella delle farine, fino a quando non avremo ottenuto un composto abbastanza liquido. uniamo il matcha , tagliamo a cubetti piccoli l’alba nori e assieme a qualche foglia di menta e aggiungiamola alla pastella.

Mettiamo sul fuoco una pentola alta, aggiungiamo l’olio di sesamo o di semi (in Giappone la tempura si frigge con l’olio di sesamo quello chiaro) , quando sarà bollente, passate i fagiolini e i gamberi nella farina e poi nella pastella, buttiamoli nell’olio bollente, girandoli da una part e poi dall’altra, senza mai abbassare la fiamma, con uno stuzzicadenti proviamo a pungere i fagiolini e se entra è cotto.

Friggiamo bene tutto fino a quando non avrà raggiunto una consistenza croccante e scoliamo tutto in una gratella, la evitiamo di metterne uno sopra l’altro.

Preparare il Brodo vegetale con le verdure, io uso la carota, il sedano, cipolla, uno spicchio di aglio, prezzemolo e un filo di olio extravergine.

Pelate la zucca e tagliatela a dadini piccoli.

Tritate il cipollotto assieme all’erba cipollna, versatela in una casseruola con il burro e con la zucca, accendete la fiamma e fate soffriggere dolcemente, sfumate con del brodo e fate cuocere qualche minuto con il coperchio, al termine della cottura, versare tutto dentro ad un frullatore e frullate il composto con la zucca riducendolo in crema.

A parte tostate il riso a fiamma moderata, girando in continuazione.

Aggiungiamo poco burro, e sfumiamo con il vino, un mestolo di brodo, giriamo il riso fino a quando il liquido non si sarà asciugato, versiamo ancora del brodo, fino a quando il riso non avrà raggiungo la consistenza “al dente” a questo punto, togliamo il riso dal fuoco e mantechiamolo con la crema di zucca e la robiola, se risulterà troppo asciutto, versiamo ancora del brodo caldo.

Serviamo il risotto con sopra della tempura croccante. e qualche foglia di menta. fresca e il sale grosso pestato nel mortaio a parte