Crea sito

Pastiera napoletana variante

Pastiera napoletana variante

Pastiera napoletana

Qui trovate la versione CLASSICA DELLA PASTIERA 

Lo spiegone sull’origine della pastiera, lo trovare nell’articolo della PASTIERA CLASSICA ,oggi ho voglia di raccontarvi qualcosa 

della mia visita a Napoli, 4 anni fa era estate, siamo partiti da Torino e ci siamo recati in questa bellissima regione che è la Campania, è un altro mondo senza dubbio, respiri l’aria della vecchia Italia, quella che io ricordo quando ero piccola, quella delle nonne, lontana dalla frenesia delle grandi metropoli, in questa regione hanno davvero un cuore grande e sono molto solari , qui il tempo si è fermato.

Bellissimo passeggiare per Napoli, il profumo del mare che si fonde con quello inebriante della cucina partenopea, è che accoglienza, la città è sempre in festa. Bellissima Via San Gregorio Armeno la celebre strada degli artigiani del presepe, Il castel dell’Ovo,  basilica di Santa Chiara, Piazza del Plebiscito, indimenticabile davvero.

Cari napoletani questa versione è un omaggio, con la speranza di ritornare a farvi visita presto.

Ingredienti per la frolla

400 grammi di farina 00 pacco Blu Molino Bianchi 

200 grammi di burro oppure sugna

3 uova più un tuorlo

80 grammi di zucchero

la scorza di un limone grattugiata

Ingredienti per il ripieno

Pastiera napoletana

200 grammi di grano bollito (io ho usato quello appena raccolto vi spiegherò come fare)

500 ml di latte circa

2 cucchiai di zucchero

mezzo cucchiaio di vaniglia

350 grammi di ricotta di mucca o di pecora

200 grammi di zucchero

4 uova

50 grammi di acqua di millefiori  o fiori d’arancio

la scorza grattugiata di un arancio

GOCCE DI CIOCCOLATO una confezione

Due cucchiai di crema pasticcera

Procedimento

Per la preparazione del grano se usate quello appena raccolto dovete fare così;

Prima pulirlo delle varie spighe, rami ecc…

Secondo, lavarlo bene per liminare tutte impurità e tenerlo a bagno almeno 5 ore.

Farlo bollire 5 o 6 ore dentro l’acqua.

Scolarlo… a questo punto si procede con la ricetta per la pastiera.

In una pentola alta antiaderente, mettiamo a cuocere nuovamente il grano a fuoco lento, con il latte, la vaniglia e lo zucchero, fino a quando non apparirà SFATTO.

Setacciamo la ricotta e mescoliamola allo zucchero, aggiungiamo 4 tuorli d’uovo e 4 albumi li montiamo a neve ferma.

La scorza grattugiata di due limoni, arancio, acqua millefiori, gocce di cioccolato e crema pasticcera.

Prepariamo ora la pasta, amalgamando tutti gli ingredienti, mettiamola nel frigo per circa un’ora.

Passato il tempo, stendiamo la pasta su di una spianatoia ben infarinata. sistemiamola su di una teglia a cerniera, spessore della frolla circa 3 mm, sistemiamo i bordi, versiamo il ripieno, usiamo la pasta che avanza per creare delle strisce da disporre a forma di griglia sul ripieno e inforniamo a 160 gradi per circa 1 ora, statico.