Crea sito

Cucina fusion ravioli orientali con gamberi e bottarga di tonno

Cucina fusion ravioli orientali con gamberi e bottarga di tonno

La cucina fusion combina elementi di diverse tradizioni culinarie per produrre piatti complessi non riconducibili ad alcuna tradizione culinaria precisa.

Mi piaceva molto questo accostamento, naturalmente usando ingredienti di qualità, questo antipasto è adatto anche per un aperitivo con amici o per una cena a due. 

Se siete pronti a scoprire sapori nuovi, questa ricetta fa per voi.

Ingredienti per la pasta

Farina 00 quanto basta, io ne ho usata circa 300 grammi

2 cucchiai colmi di tè matcha

Acqua calda quanto basta per formare un palla morbida e modellabile.

Per il ripieno

200 grammi gamberi freschi

Un pezzo di salsiccia di Bra oppure normale

Della verza

Un pezzo di porro

Un cipollotto piccolo

Zenzero grattugiato fresco, circa due cucchiai

Un pezzo di carota

Per la salsa

3 limoni di Sorrento

Acqua

Due cucchiaini di fecole di patate

Per i condimenti finali

 

Extravergine di oliva Terre Rosse 

Salsa di soia fermentata

Bottarga di tonno trapanese

Procedimento

 

 

 

Preparare l’impasto mescolando la farina, il tè e acqua calda quanto basta per formare una palla morbida e modellabile.

Mettere sul fuoco il succo dei limoni di Sorrento con poca acqua mescolata alla fecola, potare a bollore, continuando a mescolare, fino a quando non si sarà addensata.

In una terrina, mescolare la polpa di salssiccia di Bra, con i gamberi tagliati a pezzettini, lo zenzero grattugiato e il resto delle verdure passate prima in un mixer…

Prendere l’impasto e formare un salamino o tanti salamini, tagliare ricavando tanto cilindri, infarinateli e con il mattarello, formare dei dischetti sottili, sistemare al centro di ogni dischetto un po’ di ripieno, richiuderlo formando un cestino, e cuocere a vapore, servire i ravioli caldi con sopra la bottarga di tonno, 3 ciotoline, la salsa al limone, la soia e l’extravergine.