Crea sito

Crostata campagnola ricetta di mia nonna

Crostata campagnola ricetta di mia nonna

Ci sono certi profumi magici, che ti ricordano momenti della tua infanzia impossibili da dimenticare, come per esempio quando mia nonna, d’estate, mi metteva gli stivali di gomma rossi e mi portava con lei nel campo dove aveva l’orto, con una mano teneva me e con l’altra un cesto enorme in vimini tutto rovinato, mi diceva “stai attenta a non scivolare” e ci incamminavamo lungo il sentiero, intorno a me vedevo erba, alberi e fiori, tantissimi insetti e bellissime farfalle.

Quando arrivavamo sotto l’albero delle pesche, lei si fermava e iniziava a raccogliere, mi diceva ” prendi quelle fregole, guarda che belle… ” era intenta a raccogliere diversi tipi di frutta, sento ancora il suo respiro affannato, lei non si fermava mai, aveva una tempra che solo le donne di quell’epoca avevano, fiere, caparbie ma tanto materne.

Poi con il cesto colmo mi riprendeva per mano, salivamo verso la casa, arrivavamo in cortile dove mio nonno, seduto davanti alla porta ci aspettava, andavamo in cucina, io mi sedevo mangiando qualche fragola e lei iniziava ad impastare, farina, uova, burro, zucchero e poi metteva sul fuoco la frutta… che profumo! Ultimo ingrediente, fondamentale per questa ricetta, era proprio la menta fresca, se preparerete questa ricetta ne capirete il motivo, frutti di bosco, menta e limone sono un connubio perfetto.

Le ricette di una volta sono le migliori, perché uniche e semplici, per questo motivo, cerco sempre di usare prodotti genuini, scelgo le aziende migliori quelle che lavorano come una volta, come ad esempio Molino Bianchi di Lorenzo Bianchi, farine lavorate come una volta, di grano italiano e senza additivi. Questo è il mio segreto per la preparazione di dolci sempre impeccabili.

Crostata campagnola ricetta di mia nonna

Ingredienti per la frolla

270 grammi i farina 0 Molino Bianchi Pacco verde 

130 grammi di burro

2 uova

cannella in polvere circa un cucchiaino ( se non vi piace la cannella, potete usare la vaniglia)

50 grammi di zucchero

Per la marmellata

4 pesche grandi

un cestino di mirtilli

un bicchiere di fragole

un bicchiere di ciliegie

menta fresca 4 o 5 foglie grandi

succo mezzo limone grande

scorza di limone non trattato grattugiata

30 grammi di zucchero di canna

Procedimento

Preparare la pasta, unendo tutti gli ingredienti, impastare  con la punta delle dita molto velocemente.

Avvolgete nella pellicola trasparente lil composto ottenuto e ponetelo nel frigo e lasciate riposare tutta la notte.

Lavate e tagliate a pezzi la frutta, mettetela in una casseruola antiaderente, unite lo zucchero, il succo di limone e la menta fresca.

Mettete sul fuoco (senza acqua) e fate cuocere a fiamma bassa, fino a quando la frutta non si sarà sfaldata, togliete dal fuoco, lasciate riposare 5 minuti e poi con un braccio ad immersione, frullata grossolanamente lasciando dei pezzi non troppo grossi, chiudete con la pellicola trasparente e lasciate riposare tutta la notte.

Il giorno seguente, su di un piano infarinato, stendete la frolla senza scaldarla troppo, formate tante crostate di media grandezza, farcite con della marmellata, e decorate a vostro piacimento, io ho usato stampi di biscotti per decorare la part di sopra.

Infornate a 180 gradi ventilato, fino a quando la frolla non sarà diventata dorata.

Togliete dal forno e lasciate intiepidire.

Fatemi sapere se la ricetta vi è piaciuta… io le trovo strepitosa.

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar

wpDiscuz