Crea sito

Croissant classici

Croissant classici

 

 

Croissant classici

Ingredienti

Ho usato le teglia PentolPress

250 g di farina per pane e pizza Molino Mariani

30 grammi di zucchero

4 grammi di sale

10 grammi di lievito di birra fresco

oppure 5 grammi di lievito secco

125 ml di acqua calda

150 di burro appena morbido così lo taglierete facilmente

1 uovo sbattuto

Procedimento

In una ciotola dovete mescolare la farina lo zucchero e il sale.

In un’altra ciotola, l’acqua calda e il lievito, fatelo sciogliere molto bene.

Unite ingredienti secchi e liquidi mescolate fin quando non si saranno uniti.

Coprite con una ciotola piccola e fate riposare 10 minuti.

Croissant classici

Dopo 10 minuti prendiamo l’impasto lasciandolo nella ciotola prendete un pezzettino di impasto, lo tirate e lo premete sul centro, girate leggermente la ciotola con la mano e fate la stessa cosa con un nuovo pezzetto di impasto e così via fino a quando avrete completato tutto il giro del panetto. (qui c’è una spiegazione fotografata piu’ o meno se riuscite e capire cosa intendo 😀 )
ripetete questo giro per 8 volte.
A questo punto l’impasto dovrebbe cominciare a fare resistenza.
Coprite con la ciotola e fate riposare altri 10 minuti.
 IMG_1403
passati i 10 minuti dovete ripetere per due volte la fase dell’impasto nella ciotola e la fase dei 10 minuti ripetendo per l’ultima volta la fase dell’impasto nella ciotola..
Al termine coprite e fate riposare in frigo tutta la notte. Se state usando il lievito secco prima di mettere nel frigo fate lievitare per 30 minuti e poi senza toccare spostate nel frigo.
 La mattina seguente prendete l’impasto e rovesciatelo sul piano di lavoro, tirate i bordi dell’impasto verso l’esterno fino a formare un quadrato di circa 12 cm.
Tagliate il burro in due per avere un rettangolo di circa la meta’ delle dimensioni dell’impasto. 
Cercate di ottenere una forma dove lo spessore dell’impasto e del rettangolo di burro sia quasi uguale.
appoggiate il burro in diagonale al centro dell’impasto quadrato, ripiegate tutti gli angoli dell’impasto fino a formare un pacchetto ben chiuso.
 
Ora prendete il mattarello e premete l’impasto delicatamente in modo che il burro all’interno possa iniziare ad incorporarsi alla farina.
 Ora dovete spianare l’impasto con il mattarello nel senso della lunghezza fino ad ottenere un rettangolo lungo di circa 1 cm di spessore.
IMG_1391
Ora dovete ripiegare la pasta su se stessa formando 3 rettangoli uno sopra l’altro. Avete così fatto fatto il primo giro (in tot sono 3).
Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettete nel frigo per 20 minuti.

 Passati i 20 minuti togliete dal frigo e ripetete la fase in cui premete l’impasto con il mattarello lo spianate e poi la fase in cui ripiegate l’impasto in 3 rettangoli uno sopra l’altro.

Altri 20 minuti nel frigo

fino ad arrivare in tutto a 3 giri.

una volta steso la pasta per la terza volta questa volta mettete nel frigo per 40 minuti.

Togliete l’impasto dal frigo e stendete un rettangolo di circa 24 x 38 cm

a questo punto potete fare questo procedimento tagliate tanti triangoli sottili  potete fare riferimento a questo link  anche se questi erano piu’ piccini e di una sfoglia diversa, piu’ grandi fate i triangoli e piu’ saranno grossi i croissant.

Disponete i croissant sulle teglie, lasciando un po’ di spazio l’uno dall’altro in modo che non si attacchino.

Lasciateli lievitare fino a quando vedrete le pieghe separarsi dalla pasta, se la lievitazione riesce bene diventeranno belli gonfi.

 

Accendiamo il forno e lo portiamo a 240, ventilato sarebbe ancora meglio, appoggiate sul fondo del forno una teglia non molto grossa e fatela scaldare.

appena il forno sara’ caldo spennellate i croissant delicatamente con l’uovo, metteteli nel forno, riempite le teglia che abbiamo messo a scaldare sul fondo con una tazza di acqua e abbassiamo la temperatura a 220.

Lasciamoli cuocere per circa 15/20 dovranno essere dorati. Nessuna paura se durante la cottura uscira’ del burro è normale si riassorbe non appena si raffredderanno i croissant.

 

Nb potete anche farcirli una volta cotti con della crema, o marmellata,  oppure quando formate il croissant mettete sul mezzo un po’ di nutella .

Questa tecnica l’ho appresa da un libro sul pane che per me è stato meglio di un corso,  libro di  emmanuel hadjiandreou.

 

 

IMG_1370