Crea sito

Baozi o xiao bao o xiaolongbao con maiale e gamberi

Baozi o xiao bao o xiaolongbao con maiale e gamberi

Panini ripieni e  cotti al vapore. Possono essere ripieni di carne e/o verdure tritate, qualche volta anche con pesce.

Nella mia versione ve li propongo verdi con gamberi e maiale.

Nella cultura cinese, è mangiato sia nei pasti e sia a colazione.

Baozi o xiao bao o xiaolongbao con maiale e gamberi

 

ingredienti

Si possono fare anche brasati.

Farina 00 una tazza circa  (dose indicativa)

Due mazzi di bietola

Gamberi freschi

Carne di maiale tritata

Acqua qb

Mezza Bustina di lievito secco

Un mazzetto di cipollotti

3 spicchi di aglio

Mezza cipolla

Un ciuffo di erba cipollina

3 o 4 cucchiai di gomabura

1 cucchiaio di salsa di soia

Due cucchiai di sakè

2 cucchiaini di zucchero

Qualche foglia di verza o cavolo cappuccio

Alcuni aggiungono anche un uovo nell’impasto ma io non lo metto.

Un pezzo di zenzero fresco

Olio di semi qb

Procedimento

Sbucciate i gamberi, lavateli e metteteli da parte, tenendo  la corazza e testa.

In’acqua bollente, mettete la bietola senza il gambo e tagliata a pezzi, fino a quando non si sarà un po’ appassita, Scolatela tenendo da parte qualche mestolo di acqua calda, e mettete tutto dentro ad un frullatore, compreso il mestolo di acqua calda, accendete e riducete tutto in crema.

Nel boccole della planetaria, versate la farina, il lievito secco sciolto in poca acqua tiepida, con un colino a buchi stretti, setacciate la crema,  ottenendo così un succo verde che andrete ad aggiungere alla farina, unite ancora il sakè e azionate a velocità massima, fino a quando non avrete ottenuto un impasto, liscio, elastico ed omogeneo, di colore verde.

Se è necessario aggiungete ancora acqua tiepida, oppure farina.

La dose di farina è indicativa, dipende dalla quantità di baozi che dovete fare.

Mettete l’impasto dentro ad un barattolo ben chiuso e lasciate riposare 30 minuti.

A questo punto prepariamo il nostro impasto, tritando tutte le verdure compreso lo zenzero, le mettiamo in una padella con dell’olio di semi e le facciamo soffriggere.

Tagliamo a pezzettini i gamberi, li uniamo alla carne, aggiungiamo le verdure soffritte, del sakè, salsa di soia, zucchero e gomabura.

Amalgamiamo tutto bene.

Con la pasta formiamo un salamino, e ricaviamo dei cilindri abbastanza grandi.

Stendiamoli con il mattarello, cercando di formare dei cerchi, al centro sistemiamo l’impasto, chiudiamo piegando la pasta su un fianco andando sempre in senso orario, fino a quando non avremo chiuso tutto lasciando solo un piccolo forellino in centro.

Prepariamo il cestello a vapore unto di olio di semi, mettiamo l’acqua con gli scarti del gambero, quando l’acqua sarà calda, sistemiamo il cestello con dentro i panini e facciamoli cuocere.

Si servono con della salsa di soia, oppure salsa di soia, gomabura e peperoncino.