crostata alle fragole


La crostata di fragole: un dolce che mi piace tantissimo.
La mia versione contempla l’uso di farina di tipo 2, di margarina di ottima qualità invece del burro, e naturalmente di  tante fragole, ma su un letto di marmellata di fragole senza zucchero aggiunto. Infatti non uso latte o latticini nelle mie ricette, ma  se invece della marmellata di fragole si appoggiassero le stesse su uno strato di crema pasticcera, si avrebbe un dolce più “codificato”, e sicuramente più “gettonato”.

Per una crostata di cm. 27 di diam

gr 320  farina tipo 2
gr 50 fruttosio, gr 30 zucchero grezzo di canna, un cucchiaio di Truvia
100 gr margarina “ricca di omega3”
1 uovo intero e un torlo, oppure 4 o 5 uova di quaglia
1 scorza di limone grattugiata

Inoltre: fragole mature, meno di 1/2 barattolo  di marmellata di fragole o fragoline senza zucchero aggiunto.

Lavorare velocemente tutti gli ingredienti insieme, avendo cura di frullare un po’ le uova prima di aggiungerle all’impasto. Tenere poi in frigo per lo meno 1/2 ora.
Stendere la pasta molto sottile direttamente su carta forno, e trasferirla in teglia. Riempire l’interno con fagioli secchi ( che hanno la funzione di non far gonfiare il fondo) e far cuocere per circa 20 minuti nel forno già portato a 180°.

Nel frattempo affettare con cura le fragole.


Aggiustare sul fondo della crostata liberata dai fagioli secchi la marmellata e poi le fragole, disposte in cerchi concentrici.

Precedente Salmone in crosta semplice Successivo Ratatouille al forno