Crea sito

Torta fresca alle fragole

20150502_201203~2~2 (2)

Le torte con frutta fresca e crema pasticcera sono sempre buone, ma quando comincia la stagione delle fragole sono molto più invogliata a prepararle, sarà perchè con il loro rosso acceso le fragole conferiscono alla torta un aspetto di rosa appena sbocciata, o sarà che la loro leggera acidità ben si sposa con la dolcezza della crema! Certamente però sono ben accetti anche altri tipi di frutta, sebbene per mio gusto personale io prediliga frutti succosi e leggermente agri (kiwi, pesche, frutti di bosco) piuttosto che frutti molto dolci come uva e banana. In ogni caso questa torta è una ricetta alternativa alla classica crostata con la base in pasta frolla, è più rapida da realizzare e non prevede burro nell’impasto quindi è anche (leggermente) più light! Unico particolare da tenere a mente è che lo stampo per il pan di spagna deve avere un fondo rialzato, in questo modo la cavità che ci creerà sul fondo servirà a raccogliere la crema (per capirci deve essere di questo tipo http://www.cucinandoweb.it/shop/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage-vmbright.tpl&product_id=1421&category_id=34&option=com_virtuemart&Itemid=53 )

 


ingredienti:

per la base: ▪ 3 uova  ▪ 120 gr di farina 00  ▪ 70 gr di fecola di patate  ▪ 100 gr di zucchero  ▪ 1/2 bustina di lievito per dolci  ▪ 1 limone non trattato  ▪ 1 bustina di vaniglia in polvere  ▪ 1 pizzico di sale  ▪ 6 cucchiai di olio di semi  ▪ 6 cucchiai di latte  ▪ 3 cucchiai di acqua 

per la bagna: ▪ 1 tazzina da caffè di maraschino  ▪ 1 tazzina da caffè di acqua

per la crema: ▪ 350 ml di latte  ▪ 2 uova  ▪ scorza di limone  ▪ 40 gr di frumina  ▪ 40 gr di zucchero a velo  ▪ 1 bustina di vaniglia in polvere

 

Per preparare la base monto gli albumi delle uova a neve ben ferma con un pizzico di sale e 50 gr di zucchero.

In un altro recipiente sbatto con la frusta elettrica i tuorli delle uova insieme agli altri 50 gr di zucchero e tre cucchiai di acqua bollente. Quando saranno spumosi incorporo la scorza di limone, la polvere di vaniglia e pian piano la farina e la fecola, alternandole con il latte e l’olio. In ultimo aggiungo il lievito continuando sempre a mescolare con la frusta elettrica. A questo punto incorporo l’albume montato a neve, mescolando dal basso verso l’alto con l’aiuto di una forchetta, per fare in modo che gli albumi non si smontino. Verso il composto in una teglia imburrata (NB lo stampo deve avere la forma indicata sopra) ed infarinata e cuocio in forno statico a 180°C per circa 20-30 minuti.

A metà cottura comincio a preparare la crema facendo bollire in un pentolino il latte, all’interno del quale avrò disciolto la polvere di vaniglia e messo in infusione la scorza di limone. Nel frattempo in una ciotola monto con un mestolo in legno i tuorli d’uovo con la frumina e lo zucchero. Una volta che il latte sarà caldo lo incorporo lentamente al composto delle uova, continuando sempre a mescolare affinchè non si generino grumi. A questo punto la crema potrebbe avere già la consistenza desiderata, diversamente sarà sufficiente metterla ancora un po’ nel fuoco a fiamma molto bassa, mescolando energicamente con il mestolo, fino a quando non avrà raggiunto la giusta densità.

Una volta sfornala la torta, la capovolgo su un piano e preparo la bagna mescolando il maraschino e l’acqua. Con un cucchiaio distribuisco la bagna su tutto il pan di spagna, bordi compresi. Verso la crema sopra la torta e la lascio raffreddare. Quando avrà raggiunto la temperatura ambiente, affetto le fragole e le dispongo sulla superficie e completo con una spolverata di zucchero a velo, che migliorerà la conservazione della frutta. In alternativa posso anche mettere un velo di gelatina in superficie.

Conservo la torta in frigorifero e la offro fresca.

 

 
 

Comments are closed.