Crea sito

Torta all’arancia

torta arancia

Prima che la stagione delle arance giunga al termine voglio consegnarvi la ricetta di questo dolce tanto semplice e casereccio, quanto di ottima riuscita. E’ una torta all’arancia, che normalmente io realizzo nello stampo per ciambellone, perfetta per le merende e le colazioni invernali. L’impasto è leggero e soffice per la totale assenza di burro al suo interno e si presenta estremamente profumato perchè contiene succo e scorza di arance, per questo motivo vi consiglio l’utilizzo di arance non trattate. Affrettatevi a provarla prima che la stagione delle nostre profumatissime arance finisca!!


 

ingredienti:

▪ 200 gr di farina  ▪ 100 gr di frumina  ▪ 100 gr di zucchero ▪ 2 arance (la spremuta di due e la scorza grattugiata di una) ▪ 1 bustina di lievito per dolci  ▪ 3 uova  ▪ 1/2 bicchiere abbondante di olio di semi ▪ zucchero a velo

In una ciotola monto a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale ed un cucchiaio di zucchero.

In un’altra sbatto con una frusta elettrica i tuorli delle uova insieme allo zucchero rimasto ed a 3 cucchiai di acqua calda fino a che saranno ben montati. Unisco poi il succo delle due arance, la scorza grattugiata di una, l’olio ed il lievito e continuo a sbattere bene il composto.

A questo punto unisco gli albumi montati a neve a cucchiaiate all’impasto precedentemente preparato, mescolo aiutandomi con una forchetta o un leccapentole con movimenti dall’alto verso il basso in modo da non far smontare gli albumi. In questo modo la torta verrà più soffice. Incorporo infine la farina e la frumina setacciate e continuo a mescolare a mano.

Verso il composto in uno stampo imburrato e cosparso di farina e faccio cuocere in forno a 175° C per circa 30-40 minuti. Il tempo di cottura dipenderà dalla dimensione dello stampo e dal vostro forno, quando vi sembrerà pronta provate dunque a pungere con uno stuzzicadenti la torta per verificare che sia asciutta all’interno e verificate che si stia staccando dai bordi della tortiera.

Lascio intiepidire la torta e la servo cosparsa di zucchero a velo in superficie.

 
 

Comments are closed.